Un anno fa, di questi tempi, era appena avvenuto lo “scambio” destinato a scrivere una pagina di storia del motorsport: sulla pista di Valencia, infatti, Valentino Rossi è salito sulla Mercedes di F1 di Lewis Hamilton e il pluricampione del mondo delle monoposto ha provato la Yamaha M1 del pesarese.

«E' stato bello perché si è trattato di un test vero, durato tutto il giorno. Abbiamo provato tante cose, mi sono sentito per un giorno un vero pilota di F1, sono molto contento», aveva detto Valentino Rossi.

“E’ stata una delle giornate più belle della mia vita. Seguo la MotoGP e Valentino da così tanto tempo, guardando le gare persino nei weekend in cui io stesso gareggio, sognando come sarebbe stato guidare una delle sue moto. Non credevo che una giornata del genere potesse realizzarsi”, aveva fatto eco Lewis Hamilton.

I consigli di Morbidelli alla vigilia


Inizialmente le immagini divulgate della storica giornata erano state davvero poche. Adesso, però, ad un anno di distanza, Monster Energy, che aveva promosso l’iniziativa, ha realizzato un docufilm di ben 10 minuti con il dietro le quinte dell’evento.

Tutto comincia 24 ore prima del grande giorno, con la presa di contatto di Hamilton su una Yamaha R1.  A fargli da guida c’è Franco Morbidelli.

“E’ stata una giornata divertente. Ho fatto dei giri davanti, per fargli vedere le traiettorie e i punti di frenata e dove accelerare. Poi ho fatto dei giri dietro a lui per vedere come si comportava sulla moto…”, spiega Morbidelli

“Mi sembra di piegare tanto, ma forse non è abbastanza”, confida Hamilton a ‘Morbido’.

“Forse devi provare a spingerti più fuori con la testa”, è il consiglio di Morbidelli.

Il giorno del test


Poi si arriva al grande giorno.

“Con questa ti divertirai di più”, dice Valentino a Hamilton presentandogli la Yamaha M1. “E’ più veloce, più leggera, frena e curva meglio”.

Poi Rossi confessa la sua apprensione nel mettersi al volante di una vettura di F1. “Sono passati dieci anni dall’ultima volta che sono salito da una F1. Penso che da allora le vetture siano cambiate molto, sono molto più veloci”.  

Ora tocca a Hamilton anticipare a Rossi cosa proverà alla guida della sua Mercedes e interviene anche il suo capo tecnico Peter “Bono” Bonnington.

E’ Rossi il primo a scendere in pista, e incappa anche in un testacoda. Poi Hamilton scende in pista sulla M1. Una giornata lunga, ma non è ancora finita: Rossi e Hamilton si cimentano insieme sulle rispettive MotoGP.

E’ così bello vedere la leggenda davanti a me!” dice Hamilton rientrato ai box.

Il test si conclude con Rossi che ritorna sula F1 mentre Hamilton è sempre più a suo agio sulla M1.

MotoGP, Briatore: “Consiglio a Rossi di smetterla. Vogliamo ricordarlo campione”