Il Gran Premio d'Argentina, previsto nel calendario MotoGP per le date che vanno dal 9 all'11 aprile 2021, rimane confermato, salvo variazioni dovute alla crisi pandemica.

La notizia arriva dagli organizzatori dell'evento, attraverso un comunicato apparso in queste ore.

“Questo ci riempie di orgoglio, ma genera anche una grande responsabilità in quanto l'evento deve essere svolto con misure e protocolli sanitari straordinari, sia per le squadre, l'organizzazione e per il pubblico in attesa di partecipare", si legge nel comunicato.

Grande sforzo per garantire la salute di tutti


"Per questo stiamo collaborando con Dorna Sport, autorità nazionali, provinciali e comunali. Gli obiettivi consistono nel riuscire a portare avanti l'evento in sintonia tra assistenza sanitaria e possibilità di generare posti di lavoro e ricadute positive sul turismo nell'area interessata dal Gran Premio. Tutti i protocolli e le misure straordinarie sono allineati al piano vaccinale nazionale e provinciale che dovrebbe partire alla fine del 2020 e approfondirsi all'inizio del 2021".

Diverse le misure straordinarie che verranno messe in campo, come l'apertura di più porte per l'accesso alla pista nonché prolungamento degli orari di apertura delle stesse, l'aumento delle aree di parcheggio e dei servizi igienici a disposizione degli spettatori.

Nel calendario provvisorio stilato dalla Dorna, la pista di Terms de Rio Hondo è destinata a essere la seconda tappa della stagione, subito dopo il Qatar.

L'Indonesia attende l'arrivo del Motomondiale