Il team Honda Repsol è reduce da una stagione molto difficile e avara di risultati senza Marc Marquez.

Alberto Puig sa che l'assenza del #93 ha pesato tantissimo: "Siamo passati dall'essere in grado di vincere a rendere quasi impossibile vincere", ha dichiarato al sito della MotoGP. "Con Marc potevamo vincere, senza di lui era impossibile. È stato un anno strano per tutti noi, non abbiamo avuto l'opportunità di vincere il titolo MotoGP in questa stagione”.

I miglioramenti di Alex Marquez


Se Marc è stato assente a causa dell'infortunio, suo fratello Alex ha debuttato in MotoGP migliorando gara dopo gara: "Ha fatto un ottimo lavoro, all'inizio dell'anno molte persone non si fidavano di lui. A metà stagione ha fatto un passo avanti", continua. "Dal punto di vista della Honda, è stato fatto un passo migliore di quanto ci aspettassimo. Siamo molto contenti dei suoi progressi.

Stefan Bradl, da tester a sostituto di Marc


A sostituire Marc Marquez c'era Stefan Bradl: "Voglio fare una menzione speciale per Stefan, è stato un eroe. Si è adattato velocemente, in alcuni giri abbiamo visto che era veloce e che ha compreso come sfruttare la Honda”.

Un ultima battuta sui piloti del team LCR: "Nakagami ha dimostrato di poter stare con i migliori e ha fatto una buona stagione. Cal Crutchlow ha avuto alti e bassi, ma ci ha fatto capire molto della moto senza Marc”.

MotoGP, Chicho Lorenzo: “Speriamo che Marquez non replichi Freddie Spencer”