MotoGP, Vinales: “Mi sento più forte che mai. Incredibile la motivazione di Rossi”

MotoGP, Vinales: “Mi sento più forte che mai. Incredibile la motivazione di Rossi”© Milagro

Nel 2021 il pilota spagnolo condividerà il box con Fabio Quartararo: servirà un cambio di passo per provare a battere la Suzuki, ma Maverick sente di avere il potenziale per riuscirci 

Maverick Vinales è reduce da quella che lui stesso definisce la peggior stagione della sua carriera: solo una vittoria all'attivo, tanti alti e bassi e un sesto posto finale nella classifica piloti che non può soddisfare un pilota dalle sue ambizioni.

Adesso è il momento di riposarsi e caricare le batterie in vista del 2021: "Sono stato a casa, riflettendo e cercando di capire cosa dovremmo migliorare", ha dichiarato a Europa Press. "È importante liberarsi delle brutte sensazioni dell'anno scorso. Guardando in prospettiva, ci sono state cose positive e negative. Sono riuscito ad essere il primo della squadra, che era importante per dare una buona indicazione alla Yamaha su come migliorare", ha spiegato lo spagnolo.

MotoGP, Capirossi: “Nel 2021 Rossi farà meglio di quest’anno”

Nel 2021 servirà più costanza


"La cosa più negativa sono stati i risultati: siamo passati dalla vittoria di una gara all'essere decimi e questo è molto negativo per la testa di un pilota. È molto difficile affrontare questa situazione perché non si sa mai dove sarai ed è difficile".

La M1 su alcune piste si è mostrata molto competitiva: "Questo significa che la moto ha un potenziale, bisogna capire come tirarlo fuori. La cosa più importante è guadagnare trazione al posteriore, è ciò che ci manca. Cerchiamo di migliorare questo aspetto da qualche anno, quindi non è un compito facile. Ho imparato ad avere pazienza, calma e fiducia", ha continuato Maverick.

"Mi sento più forte che mai e voglio davvero migliorare", ha aggiunto Vinales. "Devo migliorare e lavorare di più, ho la capacità di farlo e lo farò. Mantengo alta la mia motivazione e so molto bene dove posso arrivare".

Uno sguardo agli avversari


Migliorare significherà raggiungere le prestazioni mostrate da Joan Mir e dalla Suzuki, divenuti campioni del mondo grazie alla loro costanza di rendimento: "La Suzuki è stata la squadra più forte durante i test, sono felice per loro".

Tra i rivali, Vinales si augura di poter ritrovare molto presto Marc Marquez: "Invio a Marc un messaggio di supporto, spero si riprenda. È un personaggio tra i più importanti nel mondo del motociclismo", ha aggiunto il pilota spagnolo.

L'ultima battuta riguarda Valentino Rossi, ormai ex compagno di team e che sarà ancora in pista nel 2021: "La motivazione che ha è incredibile. È impressionante. Lo ammiro molto. Penso che scenderò dalla moto molto prima di lui", ha concluso scherzosamente Maverick.

MotoGP, Dovizioso: “Stoner è stato a lungo il rivale più talentuoso”

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi