A poco più di un mese dal trionfo in Moto2 e sul finire di un anno sportivamente da incorniciare, Enea Bastianini festeggia il suo compleanno numero 23. Bastianini, nato a Rimini il 30 dicembre 1997, è ormai pronto al grande salto in MotoGP, categoria in cui farà il debutto al fianco di Luca Marini nel team Esponsorama Racing.

Moto2, Sandi: “Bastianini è diventato campione e uomo

Stagione da urlo


Il 2020 di Enea è stato pressoché perfetto, impreziosito da tre vittorie e una costanza di risultati che gli ha permesso di vincere il Mondiale con 9 punti di vantaggio sul futuro compagno di box Marini e Sam Lowes, entrambi a pari punti (196 contro i 205 del pilota Italtrans). Un successo costruito punto su punto, ottenuto grazie a una condotta di gara magistrale durante l'ultimo appuntamento stagionale di Portimao.

"Devo dire che l’ho vissuta bene, la gara, sapevo di avere margine e l’importante era riuscire a tenere a tiro il quarto posto", aveva dichiarato il pilota riminese a proposito del round portoghese. "Quando ho visto che perdevo posizioni ho cercato di spingere un po’ di più, tornando sotto a Marco (Bezzecchi, ndr), Martin e Fernandez, e ho passato i due spagnoli raggiungendo il quinto posto. Poi, a quel punto ero alle spalle di Marco, e ho tenuto sotto controllo Sam Lowes, perché se avesse vinto lui avrei dovuto chiudere almeno quarto. Così ho sempre tenuto a portata di mano il quarto posto, quando ho visto che non c’era bisogno di attaccare mi sono accontentato della quinta posizione".

Adesso lo aspetta il palcoscenico della top class: "Metterò tutto me stesso per arrivare pronto a febbraio, ai primi test stagionali, quelli in Malesia, Covid-19 permettendo".

A Bastianini vanno i migliori auguri di buon compleanno da parte di tutta la redazione di Motosprint.

 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Alice Ricci (@aliricci_)

Moto2: Rimini rende omaggio a Enea Bastianini