Continua il calvario legato al Covid-19 per Fausto Gresini, ricoverato dal 27 dicembre prima ad Imola e poi all'Ospedale Maggiore Carlo Alberto Pizzardi di Bologna. Il Team Principal della Gresini Racing, che dal 2022 avrà un suo team anche in MotoGP, in un primo momento è stato in isolamento presso la sua abitazione ma poi, quando le sue condizioni di salute si sono fatte più critiche è stato necessario il trasferimento in ospedale.

A Bologna dal 30 dicembre


Nella giornata del 1 gennaio era arrivato il primo aggiornamento dall'Ospedale di Bologna che parlava di “condizioni stabili e in miglioramento” dopo che gli era stato indotto il coma farmacologico ed era stato deciso per la ventilazione mediante intubazione oro tracheale per aumentare l'ossigenazione degli organi.
Ecco che questa mattina sono arrivati gli ultimi aggiornamenti da parte del medico del reparto di terapia intensiva di Bologna.

Condizioni stabili


“Le condizioni di salute generali di Fausto Gresini, seppure ancora gravi, - ha detto il Dottor Nicola Ciloni - sono stabili. Sono stati sospesi i farmaci anche se è ancora sedato e collegato ad un respiratore meccanico per ottenere una quantità di ossigeno nel sangue adeguata. Nei prossimi giorni verranno eseguite indagini radiologiche per verificare lo stato evolutivo della malattia”.

MotoGP: Mir è il primo campione del mondo proveniente dalla Rookies Cup