La notizia è un fulmine a ciel sereno che scuote il 2021, ma soprattutto il paddock della MotoGP. Il team principal della Suzuki Davide Brivio lascerà il team giapponese per approdare in Formula 1.

Una decisione importante presa in grande segreto riportata da Motorsport.com e che in poco tempo ha fatto il giro del mondo.

Il nuovo ruolo al team Alpine Renault


Se al momento da parte di Suzuki non è arrivata nessuna nota stampa, l'addio di Davide Brivio, che a suo tempo portò Valentino Rossi al team Yamaha, è confermato e ha dell'incredibile. Il team principal proprio nel 2020 ha portato il suo pilota Joan Mir a vincere il titolo di campione del mondo MotoGP, titolo arrivato dopo soltanto cinque anni dall'ingresso di Suzuki nella classe regina.

Niente faceva quindi presagire una scelta del genere, ma nonostante questo il passaggio da MotoGP a Formula 1 è avvenuto. Brivio andrà a diventare il CEO del team Renault, la squadra di Formula 1 che dal 2021 prenderà il nome di Alpine Renault come voluto da Luca De Meo, presidente del team che vedrà anche il ritorno di Fernando Alonso come pilota.

Collaborazione già nota


L'amministratore delegato De Meo aveva annunciato grandi novità nel 2021 e così è stato. La collaborazione tra De Meo e Brivio, del resto, non è nuova: i due si sono conosciuti quando Brivio era in Yamaha. Per Suzuki, adesso, non sarà facile rimpiazzare la figura di Davide Brivio, team principal che ha dato anima e corpo alla squadra, portandola al successo.

Motomondiale: riaperto il caso Angel Nieto