Ora che è ufficiale la separazione tra Davide Brivio e Suzuki, dopo che il brianzolo ha deciso di accettare una nuova sfida professionale al di fuori anche del paddock MotoGP, è arrivato il momento di salutarsi con tutti i componenti della squadra. In primis con i due piloti, Joan Mir e Alex Rins che gli hanno dedicato un post sui social e con i quali negli anni aveva costruito un grande rapporto umano basato sulla fiducia e sul rispetto reciproco.

L'addio


Di Joan Mir, campione del mondo MotoGP 2020, Brivio aveva raccontato pochi mesi fa il loro primo incontro decisivo per la riuscita dell’operazione, ovvero il suo arrivo in MotoGP. E il maiorchino ha scritto nel suo post: “Grazie Davide per aver creduto in me e avermi aiutato a realizzare il mio sogno diventando campione del mondo di MotoGP. Ti auguro il meglio nelle tue nuove sfide”.

 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da MIR36 (@joanmir36official)

MotoGP, Brivio: "Vi racconto i gioielli della mia Suzuki"

Con Alex Rins la collaborazione è stata più lunga, è durata ben quattro anni. Dopo il quarto posto iridato del 2019, con due successi e un secondo posto, gli occhi erano puntati maggiormente su di lui nel 2020 per trionfare, ma l'incidente iniziale gli ha tolto molte possibilità per la lotta la titolo. Brivio ha sempre continuato a credere in lui e il catalano l’ha salutato così: “Grazie mille per questi anni e per aver reso la Suzuki una squadra campione del mondo. Buona fortuna nel tuo nuovo progetto!
 

 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Alex Rins 42 (@alexrins)