MotoGP, Dall'Igna su Dovizioso: “Le storie finiscono”

MotoGP, Dall'Igna su Dovizioso: “Le storie finiscono”

Il direttore generale di Ducati Corse ha risposto alle critiche lanciate dal pilota forlivese nelle settimane scorse e ha tracciato gli obiettivi per la nuova stagione con la coppia Miller-Bagnaia

La storia tra Andrea Dovizioso e la Ducati è stata lunga, fatta di successi e qualche incomprensione: dopo otto anni insieme, lasciarsi è stato difficile e ha comportato alcuni inevitabili strascichi.

Nelle settimane successive alla separazione, il forlivese non ha risparmiato alcune critiche al suo ex team, lasciando intendere che il suo rapporto con Gigi Dall'Igna non è mai stato dei più facili.

"Dovizioso? Spiacevole parlarne tramite i media"


Dopo alcuni giorni di silenzio, è stato lo stesso Dall'Igna a offrire la sua versione dei fatti a Sky Sport. "Abbiamo valutato l'intervista di Dovizioso: è stato un rapporto lunghissimo, il più lungo nella storia di Ducati, ma non penso che i media siano il posto giusto in cui parlarne", ha spiegato il direttore generale di Ducati Corse.

"Abbiamo dato entrambi il massimo per portare a casa il massimo risultato possibile, ma tra i professionisti le storie finiscono. Mi dispiace quando un pilota fa delle critiche così, ho tanti collaboratori da gestire per prendere certe decisioni. Andrea è stato un collaboratore importante, ma le storie sono destinate a finire e così è stato".

Lo sguardo di Dall'Igna è ormai proiettato al futuro:
"Questa sarà una stagione particolare, viene dopo il 2020, un anno difficile. E' un anno con tante limitazioni tecniche, il motore sarà congelato e condiziona anche la ciclistica. Ci abbiamo messo tanta fantasia e spero che nella parte aerodinamica ci saranno ulteriori sviluppi", ha spiegato l'ingegnere italiano. "Abbiamo concentrato gli sforzi dove era possibile farlo: abbiamo un gettone a disposizione e lo faremo in aerodinamica".

Line-up rinnovata per il 2021


La coppia del futuro sarà formata da Jack Miller e Pecco Bagnaia: "Miller ha fatto un finale del 2020 in crescita, ha fatto gare fantastiche e se dovesse avere ancora quella forma sarà tra i pretendenti a portare a casa il titolo", ha analizzato Dall'Igna.

"Anche Bagnaia ha fatto grandi cose in tante gare: spero di avere due punte buone per giocarmi in Mondiale. Pecco deve lavorare sulla continuità, specie in certe piste deve sfruttare al massimo le gomme. In un anno ha fatto un salto di qualità incredibile, se crescerà ancora sarà della partita".

Bastianini-Marini all'esordio 


L'ultima battuta di Dall'Igna riguarda la coppia formata da Luca Marini ed Enea Bastianini: entrambi saranno al debutto nella top class e con pochi test a disposizione prima dell'inizio della stagione.

"E' un anno strano, ci sono pochi test e per i rookie come Bastianini e Marini sarà un problema. Sono saltate tante sessioni di collaudi e non sarà semplice, arriveranno alla prima gara con pochissimi chilometri nel motore. Per loro le prime gare equivarranno a dei test".

MotoGP: (solo) un mondiale per Ducati in 18 anni, come mai?

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi