Valentino Rossi, Andrea Dovizioso, e poi ancora Jorge Lorenzo, Marc Marquez e ultimo in ordine di tempo Davide Brivio. Sono tanti i personaggi della MotoGP che sono passati sotto la lente d'ingrandimento di Chicho Lorenzo, papà di Jorge Lorenzo che ormai sta spopolando su Youtube e che attraverso il suo canale “Motogepeando” sta riscuotendo un gran seguito per le sue “frecciatine” lanciate ad hoc.

L'ultima analisi fatta? Quella a KTM, ma anche a Danilo Petrucci. Il nuovo pilota KTM Tech3 avrà riscosso la simpatia di Chicho?

KTM saprà evolversi?


Il papà di Jorge è partito analizzando la situazione KTM definendo la Casa di Mattighofen “come il marchio che più ha sorpreso nella passata stagione MotoGP”. Il punto di domanda però è: “Sapranno evolvere sempre di più il loro prototipo fino ad arrivare alla conquista del titolo iridato?”

“Vincere un mondiale - ha aggiunto Chicho - dipenderà più da KTM che dai suoi piloti. Stanno compiendo una grande evoluzione arrivando a raggiungere i giapponesi”.

MotoGP, Quartararo in visita al quartier generale Yamaha

Una panoramica sui piloti KTM


E proprio a proposito di piloti, per il 2021 la Casa Orange potrà contare su Brad Binder e Miguel Oliveira che vestiranno i panni del team ufficiale, e su Iker Lecuona e Danilo Petrucci per il team Tech 3.

Ecco quindi che Chicho Lorenzo ha fatto una panoramica di tutti quanti: “Binder ha somiglianze in fatto di personalità con il collaudatore Kallio, è veloce e ha dimostrato di saper vincere. Miguel Oliveira si è invece tolto il peso di non aver vinto una gara vincendone due. Per il Portogallo sarebbe bellissimo vederlo lottare per il titolo. Iker Lecuona è arrivato in MotoGP molto velocemente e deve procedere a piccoli passi”. E Danilo Petrucci? E' un pilota molto irregolare - ha sentenziato - nonostante sia riuscito ad ottenere anche degli ottimi risultati”.

Dani il miglior collaudatore per KTM


Chi è allora che può “salvare” KTM, o meglio portarla ad ottenere risultati ancora più concreti? Per Chicho Lorenzo non c'è dubbio: “Il collaudatore Dani Pedrosa è l'ideale,- ha concluso - perchè è un pilota tecnico ed è ciò che serve a KTM. Ha molti anni di esperienza e le sue dimensioni e il suo peso lo portano a sapersi bilanciare e capire veramente bene la moto”.

MXGP: Andrea Dovizioso si allena con Glenn Coldenhoff