Dopo aver visto Franco Morbidelli sulle quattro ruote nel round WRC di Monza e Valentino Rossi alla 12 Ore del Golfo, in questa pausa invernale da campione del mondo in carica anche Joan Mir si è dato alle quattro ruote, ma in una veste diversa dall'asfalto, ovvero sul ghiaccio. Ebbene sì, il maiorchino, che nel 2021 punterà a difendere il titolo con Suzuki, si è messo al volante nel secondo dei cinque appuntamenti della GSeries e al debutto è riuscito da subito a stare con i migliori centrando il podio.

Si tratta di una competizione Rally organizzata dall’Automobile Club di Andorra sul tracciato innevato e ghiacciato e Mir ha chiuso in terza posizione alle spalle del vincitore Cohete Suarez e del 13enne Gil Membrado.

 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da MIR36 (@joanmir36official)

A mettersi alla prova in questa nuova sfida c’erano anche il suo compagno di squadra in MotoGP Alex Rins, in un’altra categoria, e il campione del mondo di Moto3 Albert Arenas, dal momento che tutti e tre, come molti altri piloti, vivono ad Andorra.

Qui sotto il video della seconda gara di Rins che dopo una dura lotta con l'avversario e traversi incredibili, è riuscito a portare a casa la vittoria.

 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Alex Rins 42 (@alexrins)

Suzuki, Sahara e l'addio di Brivio: “Possiamo gestire la situazione”