Jeremy McWilliams ha combattuto in queste settimane una nuova battaglia, quella contro il Covid-19. Il nordirlandese aveva annunciato di aver contratto il virus durante le festività natalizie ed è di queste ore l'ultimo aggiornamento sulle sue condizioni di salute.

“Aggiornamento sul mio recupero dal Covid per chi fosse interessato, non molti mi aspetterei. Già dalla seconda settimana mi sentivo meglio, ma mi piacerebbe nuovamente assaggiare od odorare di nuovo qualcosa. Fortunatamente sono al 100% tranne che per gusto ed olfatto”, ha scritto Jeremy su Twitter.

MotoGP: restano gravi le condizioni di Fausto Gresini

Una carriera fatta di mille avventure


Nel corso della sua carriera Jeremy McWilliams  non si è mai sottratto alle più disparate avventure. Ha corso nella classe 500, poi nella 250, senza dimenticare l'apparizione in MotoGP prima con la Proton KR e poi con l'Aprilia.

Dopo una parentesi tra le road races, nel 2014 tornò a correre in Moto2 in occasione del GP di Silverstone, alla veneranda età di 50 anni.

Una vera icona del mondo a due ruote.

McWilliams: “Se non avevi un ingegnere italiano, la moto non era veloce”