Come vi avevamo anticipato, per la prima volta in 31 anni l’asta di Two Wheels for Life si è svolta in via virtuale. Dalle saponette di Valentino Rossi ai guanti di Joan Mir e Andrea Dovizioso, tanti gli oggetti offerti dai piloti della MotoGP.

La speranza di giorni migliori nel nuovo anno ha portato buone notizie, con la Two Wheels for Life MotoGP Stars Holiday Auction che si è conclusa con la raccolta di 26.507 sterline, pari a circa € 30.000. Tutti gli articoli dell’asta sono stati venduti e tanti appassionati di MotoGP si sono affrettati a fare offerte per assicurarsi una fetta di storia del motociclismo sostenendo, allo stesso tempo, i progetti promossi da Two Wheels for Life.

La prima volta virtuale


Dopo aver impedito agli spettatori e ai fan di assistere alla maggior parte delle gare del mondiale MotoGP 2020, le restrizioni imposte per evitare la diffusione del Covid-19 hanno impedito anche lo svolgimento del tradizionale evento annuale di raccolta fondi: Two Wheels for Life non è stata in grado di organizzare il Day of Champions a Silverstone, né la miriade di appuntamenti che di solito si svolgono nei circuiti durante la stagione. Una bella sfida per Two Wheels, proprio nel momento in cui, a causa della pandemia, c’era bisogno di questi progetti più che mai vitali. 

Tuttavia, grazie al sostegno di piloti, squadre e di Dorna Sports, Two Wheels è stata in grado di organizzare un’asta virtuale per assicurare la continuità della raccolta fondi. L’asta MotoGP Stars Holiday Auction si è svolta durante le vacanze di Natale dando ai fan l’opportunità di fare offerte per una serie di pezzi emblematici della stagione 2020 del MotoGP.

Quartararo da record


Il pezzo più pregiato? Alla fine è stata una visiera a strappo di Quartararo, battuta a € 4.773,00. Si tratta però di una visiera speciale: quella che ha posto fine alla gara di Miller a Misano, essendo stata risucchiata nel filtro dell’aria della moto dell'australiano (nella foto qui sopra).

Al secondo posto tra i pezzi più gettonati, gli stivali Top Ducati autografati da Johann Zarco, battuti a € 2.808,00, mentre sul terzo gradino di questo podio virtuale si sono piazzate le ginocchiere autografare da Valentino Rossi all’Andalucia Gran Prix, che un fan si è aggiudicato per € 2.583,00.

Addirittura a € 2.358,00 è stato battuto un Pass Paddock per la MotoGp al Mugello. Ma non è andato niente male neanche un cartoncino sfida social “Verità o bugia” autografato da Valentino Rossi al Gran Premio dell’Emilia Romagna, battuto all’asta a € 2.021.

Per chi avesse perso l’asta natalizia ma volesse comunque sostenere Two Wheels for Life, si può donare sul sito  ufficiale dell’organizzazione.

Marquez intensifica gli allenamenti pensando al ritorno in pista