MotoGP: Jack Miller “Thriller” del cross

MotoGP: Jack Miller “Thriller” del cross

In attesa del via della stagione MotoGP, l’australiano si tiene in allenamento sugli sterrati e mette in scena dei numeri da brivido, tenendo fede al suo soprannome

Non è un segreto che Jack Miller sia appassionato di Motocross. Tanto appassionato da osare e da correre qualche rischio: non a caso cinque anni fa si procurò addirittura la frattura di tibia e perone mentre si stava allenando sulla pista di Bellpuig, che lo condizionò abbondantemente all’inizio della stagione in MotoGP.

Ma nonostante questo Jack Miller ha più volte sottolineato la sua grande passione per le ruote artigliate.

"Senza il Motocross sarei perso"


Non molto tempo fa il neo-portacolori Ducati ufficiale ha detto a Crash.net che il motocross potrebbe non essere la cosa più sicura da fare, ma che ha davvero bisogno di dedicarsi quel tempo a fare motocross e dirt track. “Faccio molto motocross e mi piace anche lo sterrato. Probabilmente non è la cosa più sicura per noi, ma mi mantiene sano di mente”, aveva detto. “Quando ero bambino lo facevo tutti i giorni: essendo cresciuto in una fattoria guidavo la moto da cross tutti i giorni della settimana. Se smettessi di farlo, sarei perso”, aveva aggiunto.

 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da MotoGP (@motogp)

Ora Jack Miller ha sfoggiato dei numeri da brivido in sella alla moto da cross, tenendo fede al suo nomignolo “Thriller”. Le immagini delle sue acrobazie - tipo Freestyle - sono state condivise sul profilo social della MotoGP, riscuotendo immediatamente migliaia di “like”.

MotoGP, Battistella: “Da Honda nessuna chiamata, ma Dovizioso è pronto”

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi