Moto Trainer: allenarsi in casa come i piloti MotoGP

Moto Trainer: allenarsi in casa come i piloti MotoGP© Moto Trainer

Dorna e l’azienda leader nel settore dei simulatori siglano un accordo per permettere a tutti i piloti di potersi allenare con le proprie moto in sincronia con il videogame MotoGP di Milestone

26 gennaio

In un momento storico nel quale si fa fatica ad uscire in moto per allenarsi causa pandemia e blocco sugli spostamenti tra regioni, ecco che viene in soccorso Moto Trainer con il suo simulatore. 

Dorna Sport e Moto Trainer hanno siglato un accordo che permette a piloti ed appassionati di MotoGP in ogni angolo del mondo di allenarsi e di sentire le emozioni che si provano con una MotoGP guidando la propria moto sul simulatore. 

Il software del simulatore Moto Trainer è in grado di riprodurre i più celebri circuiti del mondo, anche quelli del calendario MotoGP per permettere a tutti i piloti di potersi allenare su ogni pista. Adatto a moto sportive di qualsiasi forma e dimensione, il simulatore Moto Trainer può essere collegato anche al videogioco ufficiale della MotoGP, MotoGP20 dell’italiana Milestone, per provare moto e circuiti del mondiale. 

Collegando il simulatore al videogioco della MotoGP permette ai piloti di vivere l'azione come mai prima d'ora, grazie a movimenti perfettamente sincronizzati al rendering digitale della loro guida sullo schermo.

Le dichiarazioni di Andrea Lombardi e Pau Serracanta


A margine di questo importante accordo che porta per la prima volta un’azienda italiana produttrice di simulatori in MotoGP, sono arrivate le parole di Andrea Lombardi, CEO di Moto Trainer, che ha detto: “Il software di Moto Trainer, sviluppato dai nostri ingegneri, è in grado di riprodurre qualsiasi video di bordo e permette ai piloti di ridurre gli sforzi per impostare la telemetria anche su piste molto tecniche. Questo significa che è possibile caricare qualsiasi circuito e moto si desideri, con i piloti che emulano il video seguendo la telemetria di riferimento. Il software analizza poi le prestazioni del pilota monitorando l'accelerazione, i freni anteriori e posteriori, il cambio e le traiettorie. È una piattaforma che permette ai motociclisti di allenarsi su ogni circuito del mondo a un prezzo accessibile”.

Gli fa eco il Managing Director di Dorna Pau Serracanta: “Sono lieto di poter annunciare questo accordo, permettendo così ai tifosi un altro modo per connettersi e godersi il loro sport preferito. Inoltre, il fatto che possa essere utilizzato anche col videogioco MotoGP dimostra un ulteriore rafforzamento del progetto eSports di Dorna che continua nella sua crescita costante”.

MotoGP: Jack Miller si allena con la moto da cross

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi