Durante la presentazione del team Esponsorama, la prima delle tante che si svolgeranno nel mese di febbraio, non poteva mancare anche il direttore sportivo Ducati Paolo Ciabatti. Se per Luca Marini ed Enea Bastianini, i due portacolori del team Esponsorama MotoGP è stato un momento emozionante in occasione del quale hanno tolto i veli ai loro prototipi, Ciabatti ha fatto il punto della situazione in vista della stagione 2021, parlando però anche di Andrea Dovizioso.

Obiettivo giovani piloti


Per il 2021 abbiamo deciso di puntare sui giovani - ha detto Paolo Ciabatti in un'intervista a Sky Sport MotoGP - perchè nella squadra ufficiale abbiamo due piloti che hanno esperienza, soprattutto Miller, nonostante i suoi 26 anni e Bagnaia che ha 24 anni. Poi avremo i tre rookies che secondo noi sono i più promettenti, ovvero Marini, Bastianini e Martin. Credo fosse giunto il momento di cambiare per pensare al futuro della Ducati. Ovviamente questo detto con il massimo rispetto per i piloti che sono stati con noi, soprattutto per Dovizioso e Petrucci. Dopo tanti anni era però necessario girare pagina ed inserire energie nuove di giovani con un futuro davanti che speriamo sia radioso”.

MotoGP, Bastianini: “L'emozione è tanta, la voglia ancora di più”

Marini e Bastianini hanno la maturità giusta


Ecco che quindi Ciabatti ha spiega il motivo della scelta dei due piloti Esponsorama: “Perchè abbiamo scelto Bastianini e Marini? - ha aggiunto - Sono il campione Moto2 e vice campione Moto2. La scelta non è stata fatta comunque aspettando la fine del campionato ma durante la stagione. Entrambi hanno fatto un campionato eccellente dimostrando non solo di essere veloci ma anche di avere la maturità per gestire certe situazioni. Pensiamo di aver scelto il meglio dalla Moto2 e pensare che due piloti italiani più promettenti esordiranno in MotoGP con una Ducati è sicuramente una grande soddisfazione”.

MotoGP, Marini: “Un peccato non aver provato la moto a novembre”

Miller può lottare per il titolo


Con tanti piloti di talento, Ducati, tra team ufficiale, team Pramac e Esponsorama, è pronta ad affrontare il 2021 pensando al titolo: Penso che sia Jack che Pecco - è andato avanti Ciabatti - abbiano le caratteristiche per fare molto bene in questo 2021. Jack ha finito la stagione 2020 in modo eccezionale quindi se riuscirà ad iniziare bene sicuramente è uno dei pretendenti per lottare per il campionato del mondo. Anche Bagnaia nella scorsa stagione ha iniziato molto bene, ha un po' meno esperienza in MotoGP di Jack però ci aspettiamo grandi cose anche da lui”.

“Dovi vincente ma abbiamo girato pagina”


Infine, su Andrea Dovizioso e il suo passato con il team di Borgo Panigale: “Quanto ha detto Dovizioso dopo la fine del campionato non ci ha fatto di certo piacere - ha concluso Ciabatti - ma al momento siamo concentrati sulla nuova stagione. Di Andrea ci piace ricordare i bei momenti trascorsi insieme e i risultati ottenuti. Andrea è il pilota più vincente, con 14 vittorie, dopo Casey Stoner e questo rimarrà scritto nella storia della Ducati per sempre. Adesso abbiamo girato pagina, pensiamo al futuro con piloti giovani”.

MotoGP: per Dovizioso cambio categoria e di compagni d'allenamento