La prima giornata dei test di Jerez poteva essere una buona occasione per vedere gli alfieri della Ducati MotoGP in sella alla Panigale V4 S ma il maltempo ha rovinato i piani della Rossa, rinviando tutto alla seconda giornata di collaudi prevista per giovedì 11 febbraio.

Prove di partenza con la GP21


Con Jack Miller, Pecco Bagnaia, Enea Bastianini, Johann Zarco, Luca Marini e Jorge Martin fermi ai box, è stato il tester Michele Pirro a compiere qualche chilometro sull'asfalto bagnato della pista andalusa.

La prima gara prevista in Qatar per il 28 marzo è infatti dietro l'angolo e la Ducati vuole sfruttare ogni sessione per mettere a punto la nuova moto.

Così il pilota di San Giovanni Rotondo è sceso in pista con la Desmosedici GP21 presentata martedì, riuscendo a compiere qualche giro e alcune prove di partenza. 

 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Michele Pirro (@michelepirro51)

MotoGP, Dall'Igna: “La Ducati non è la miglior moto, ma ci si può vincere”