MotoGP, Bastianini si allena a Misano: “Il debutto non mi spaventa”

MotoGP, Bastianini si allena a Misano: “Il debutto non mi spaventa”© GPAgency

Il riminese ha approfittato ieri del bel tempo per girare a Misano con una Panigale V4 S: "Ogni mattina penso che manca un giorno in meno all'approdo in MotoGP, sono eccitato"

21 febbraio

Il countdown verso il debutto in classe regina continua, ed Enea Bastianini non vuole farsi trovare impreparato. Anche per questo il riminese ha sfruttato la giornata di ieri per scendere in pista a Misano, in sella ad una Panigale V4 S. Una classica giornata di allenamento, nella quale però ha potuto incrociare le traiettorie con tanti altri piloti, a cominciare da Michael Rinaldi ed Andrea Locatelli.

“Ho avuto delle ottime sensazioni in sella - racconta il Campione del Mondo Moto2 2020 - anche grazie alla Panigale, con la quale mi trovo molto bene. Mi piace soprattutto l’anteriore, con il quale ho subito trovato grande confidenza”.

Bastianini: "Ogni mattina penso che il debutto si avvicina"


Quella di ieri è stata la seconda uscita di Enea con la versione stradale della Ducati Panigale, dopo quella di Jerez insieme a tutti gli altri piloti MotoGP di Borgo Panigale. “Abbiamo girato poco a causa del meteo, e di conseguenza non abbiamo badato particolarmente ai tempi sul giro. Il rapporto con gli altri piloti Ducati è già positivo, ma ovviamente ognuno sta preparando a modo suo la stagione”.

Come detto l’attesa per il debutto cresce in Bastianini, e con lei la voglia di scoprire sia la Desmosedici che la MotoGP. Enea conferma di non aver paura, ma piuttosto il desiderio di imparare il più rapidamente possibile.

“Non mi spaventa l'approdo in MotoGP, sono molto curioso ed eccitato al pensiero dell’occasione che ho a disposizione. Ogni mattina mi sveglio e penso “Che bello, manca un giorno in meno al giorno del debutto”: la moto è da scoprire, ed anche questo è elettrizzante”.

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi