Il 2020 non è andato esattamente come nei piani di HRC, complice la pandemia ed anche l’infortunio del suo pilota di punta, Marc Marquez. Durante la presentazione, la Formica Atomica ha ribadito che non saprà quando rientrerà in gara e quando lo farà non sarà il Marc Marquez visto finora.

La stagione 2020 ha dunque rappresentato il punto più basso della casa di Tokio che ha raccolto solamente 2 podi con Alex Marquez ma senza riconfermarsi al top tra i Costruttori. Per il 2021 la casa più vincente nel Motomondiale (800 successi) ha deciso di puntare sui due ex nemici Marc Marquez e Pol Espargarò per riprendersi il titolo.

Le Honda vincenti


La storia vincente di Honda in Top Class per quanto riguarda il titolo costruttori risale al 1966. Mike “The Bike” Hailwood e Jim Redman regalano alla casa di Tokio il primo titolo costruttori della sua storia contro l'MV di Giacomo Agostini.

Per trovare il secondo alloro bisogna arrivare al 1983 con Freddie Spencer e la NS500 con motore tre cilindri a V. Nel 1984 HRC bissa il titolo marche nonostante i problemi della nuova 500 a quattro cilindri che comunque permettono a Spencer di conquistare 5 vittorie. Il tris consecutivo arriva nel 1985 con la nuova NSR500. Gli anni 80 si chiudono con Lawson e la NSR500 campioni piloti e marche nel 1989.

Nonostante sia Rainey a vincere il suo terzo ed ultimo titolo, nel 92 è Honda a portarsi a casa il titolo costruttori. Dal 94 al 99 i titoli costruttori consecutivi della NSR500 sono sei, 5 con Doohan e 1 con Crivillè. L’era della 500 si chiude con Valentino Rossi e l’ultima iterazione della NSR500

La nuova era della MotoGP si apre così come si era chiusa la 500, Honda vince tre titoli costruttori di fila con la RC211V a 5 cilindri. Nel 2006 è l’ultima iterazione della RC211V a vincere il titolo costruttori grazie al compianto Nicky Hayden, campione del mondo piloti. 

Il quinquennio della MotoGP 800 si chiude con la RCV212 e Stoner campioni del mondo nel 2011, anno funestato dall’incidente mortale di Simoncelli. Con il ritorno al 1000 nel 2012, la nuova Honda RC213V è subito vincente nonostante il titolo piloti vada a Jorge Lorenzo.

Nel 2013 è il rookie Marquez a realizzare il double per Honda, confermato poi nel 2014 dominando la stagione con il filotto iniziale di 10 vittorie di fila. Dal 2016 al 2019 è un filotto di successi per la RC213V grazie a Marc Marquez: quattro titoli costruttori di fila.

La RC213V del 2021 si unirà a questo prestigioso club di moto campioni del costruttori? Ai posteri l’ardua sentenza…