Quando martedì 23 febbraio Fausto Gresini è mancato dopo aver combattuto quasi due mesi, contro la polmonite causata dal Covid (l'ultimo saluto è stato dato a Imola) , il figlio Lorenzo ha perso il suo punto di riferimento più importante e appena una settimana dopo gli ha rivolto un post su Facebook. Lui che è il figlio maggiore e che ora dovrà fare a meno di colui che nella sua vita finora è stata la guida.

Un dolce messaggio


Durante questi mesi di calvario Lorenzo ci ha aggiornati quasi quotidianamente sulle condizioni di Fausto e ora scrive: “Mi manchi... mai come in questi ultimi giorni ti ho chiesto di guidarmi nel mondo, di aiutarmi a capire... Spero presto riuscirai a farmi sentire la tua presenza”. La morte del padre l’ha descritta: “Hai finito la benzina durante la tua gara più importante e mi è difficile accettare sia realmente così! Per me non hai perso, per me non perderai mai, per me hai vinto e continuerai a farlo!”

E infine parole che sanno di gratitudine: “Sono fiero di averti come padre, mi hai insegnato molto e ancora molto mi insegnerai. Buonanotte Pà!”

MotoGP: Marco Melandri e il primo incontro con Fausto Gresini