Attendevamo questo momento da mesi e finalmente i piloti della MotoGP sono tornati in pista. Quello di oggi è solo un primo assaggio: sul circuito di Losail dalle 12 di questa mattina fino alle 19 (ora italiana) a girare saranno soltanto i collaudatori ed i rookies, in attesa di poter vedere tutti i piloti in azione nella giornata di domani e domenica. Dal Qatar, sono arrivati già i primi tempi, anche se pista e temperature non sono state proprio favorevoli. La sabbia del deserto che si è depositata sul tracciato, infatti, ha creato non pochi problemi.

Una prima classifica provvisoria


Ma partiamo subito con una piccola prima classifica provvisoria dei tempi che arrivano da questo shakedown. Dopo circa tre ore dall'inizio dei test, il pilota che ha fatto registrare il giro più veloce è stato Stefan Bradl, che ha dato un bel distacco agli altri collaudatori impegnati in questa prima giornata. Il tester Honda, quello che forse tra tutti ha collezionato più giornate di test in questi mesi, ha girato in 1:59.587 arrivando a raggiungere in sella alla RC213V una velocità di 328 km/h. Dietro di lui, la Yamaha e la Suzuki che in questa prima giornata è scesa in pista con Takuya Tsuda.

Al momento è quarto in classifica provvisoria Dani Pedrosa con KTM. Per lui un tempo di 2:02.190, chiude il collaudatore Ducati Michele Pirro che ha girato in 2:05.836. A scendere in pista intorno alle 14:15 è stato anche Cal Crutchlow per la prima volta da collaudatore Yamaha.

 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Michele Pirro (@michelepirro51)

I riflettori sono tutti puntati sui Rookie


Ma oltre ai veterani come Bradl, Pedrosa e Pirro, questa prima giornata è interessante soprattutto per le new entry di questa stagione 2021 che per la prima volta hanno potuto testare come si deve i loro prototipi: primi tra tutti, i due italiani Luca Marini ed Enea Bastianini. Luca ha fatto il suo esordio sulla Desmosedici intorno alle 14:30 e le telecamere di MotoGP.com hanno filmato questo importante debutto. Il suo best lap, al momento, è di 2:13.159.

Poco dopo, però, è stata la volta anche di Enea Bastianini: per il pilota Ducati Esponsorama c'è stata qualche disavventura con un tampone che ha dato un falso positivo ma tutto è tornato nella norma e il “Bestia” è riuscito ad essere presente come i suoi colleghi.

Infine, in questa prima giornata sono presenti in circuito anche il rookie Jorge Martin per Ducati Pramac e i due piloti Aprilia Aleix Espargarò e Lorenzo Savadori che nella giornata di ieri hanno svelato la RS-GP con la quale correranno in questa nuova stagione.

 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Pramac Racing MotoGP (@pramacracing)