Sono appena finiti i tre giorni di test in Qatar in cui i piloti della MotoGP sono stati protagonisti, e subito, seppur da lontano, sono arrivate le prime polemiche. Jorge Lorenzo, anche se si trova in vacanza alle Maldive, non ha mancato di “mettere il dito nella piaga” dopo una caduta di Cal Crutchlow... il collaudatore che, guarda caso, ha preso proprio il posto del maiorchino.

A suon di commenti sui social


E' di circa un'ora fa un post pubblicato da MotoGP.com attraverso i social network in cui si legge di una caduta del britannico Cal Crutchlow che proprio durante questi test ha fatto il suo esordio come collaudatore in sella alla M1 del Team Yamaha: “Crutchlow - si legge - non è stato l'unico pilota ad essere sorpreso dalla curva 2 oggi. Diversi piloti si sono ritrovati nella ghiaia mentre il sole tramontava e la temperatura stava abbassando. Per fortuna nessuna conseguenza”.

Ecco però che Jorge Lorenzo non ha mancato di commentare il post con un secco: “L'avevo detto io!”

E, per non farsi mancare niente, in difesa dall'amico britannico è arrivato subito Jack Miller: “Che ne dici di crescere amico? - ha scritto Miller riferendosi a Lorenzo - Seriamente, smetti di comportarti come un bambino!”.

Infine, su tutti, non poteva mancare il commento di Andrea Iannone: “Thriller help Crashclow! - ha concluso questa serie di commenti storpiando il nome di Cal - Meno stress e più sorrisi”.

Se iniziamo così, di sorrisi (e arrabbiature), quest'anno, non ne mancheranno!

 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da MotoGP (@motogp)