Il Qatar offre la vaccinazione al paddock della MotoGP

Il Qatar offrirà a tutti gli uomini del Motomondiale presenti a Losail il vaccino contro il Covid-19, al fine di ridurre al minimo tutti i rischi derivanti dla virus 

Dorna ha annunciato che il paddock del Motomondiale avrà la possibilità di vaccinarsi a Losail, circuito che ospita i test della MotoGP e le prime due gare della stagione in programma il 28 marzo e il 4 aprile.

L'iniziativa parte dal governo del Qatar, che ha offerto allo staff di tutti i team la possibilità di vaccinarsi. Tutto avverrà su base volontaria: chi non vorrà sottoporsi adesso alla vaccinazione, potrà farlo al rientro nel proprio Paese d'origine.

Maggiore protezione per chi lavora nel Motomondiale


"Per garantire la salute e la sicurezza dell’intero gruppo di persone durante il loro soggiorno in Qatar e nei loro continui viaggi in tutto il mondo per questa stagione, il Governo dello Stato del Qatar ha offerto alla MotoGP l’accesso ai vaccini anti-Covid", si legge in una nota diffusa da Dorna.

"Tutti i membri del Campionato, compresi quelli che lavorano e viaggiano nel paddock della MotoGP, avranno la possibilità di essere vaccinati contro il Covid-19. Il programma di vaccinazione ha lo scopo di aumentare la sicurezza personale di tutti coloro che si trovano sul posto. Offrirà anche una maggiore protezione per coloro che si trovano nel paddock della MotoGP e per chi entra in contatto con loro mentre viaggeranno per disputare questa stagione".

Le prime dosi del vaccino Pfizer verranno somministrate a partire da venerdì 12 marzo direttamente nel paddock.

Test MotoGP, Day2: tripletta Yamaha con Vinales, Morbidelli e Quartararo

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi