La giornata di ieri in Qatar è stata un po' insolita: i piloti, come da programma, avrebbero dovuto scendere in pista per testare i loro prototipi ma, un forte vento e una tempesta di sabbia, hanno scombinato i piani. Ecco che quindi, al box di Jack Miller è successo un fatto insolito e molto divertente.

Tardozzi ha preso in mano la situazione


L'australiano ha lasciato da sola la sua Desmosedici e qualcuno ne ha approfittato per salirci: si tratta del Team Manager Ducati Davide Tardozzi che, preso da uno slancio di simpatia, ha deciso di indossare la tuta e salire in sella...naturalmente restando fermo al box.

L'entusiasmo di questo gesto è finito sui social insieme ad alcuni scatti: “Sia io che Michele Pirro - ha scritto Miller -avevamo paura di uscire, così il Capo (Davide Tardozzi) si è messo la tuta e ci ha detto che ci avrebbe mostrato come fare!”.

A quello di Miller si è aggiunto anche un post del collaudatore Michele Pirro: “Viste le condizioni della pista, abbiamo deciso che a girare sarebbe stato Davide Tardozzi per testare nuove soluzioni contro la sabbia”.

 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Jack Miller (@jackmilleraus)

“La vecchia scuola spacca”


Chi però ha mostrato per primo gli scatti sui social è stato lo stesso Team Manager: “C'è un nuovo pilota in città! - ha scritto Tardozzi. E poi, in sella alla Desmosedici: “Ancora non del tutto veloce, sono in attesa della nuova carena”.

Il suo post ha riscosso il clamore dei piloti, da Jorge Martin e Maverick Vinales che hanno commentato con un “Old Style” e “La vecchia scuola spacca” e anche Cal Crutchlow che invece ha scritto: “Gli dici come guidare e vincere, ma in ogni caso potresti fare anche da solo. Di sicuro un lavoro migliore!”

Insomma, i test non ci saranno stati, ma al box Ducati il divertimento non è mancato.

 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Davide Tardozzi (@davidetardozziofficial)