Alla vigilia del primo Gran Premio dell'anno, Jorge Lorenzo ha lanciato il suo nuovo progetto chiamato '99seconds', una rubrica settimanale interamente dedicata alle vicende della MotoGP che verrà pubblicata sul suo canale YouTube.

Un progetto che gli permetterà di svolgere in autonomia il ruolo di commentatore, seguendo un po' le orme di papà Chicho.

"È qualcosa che le persone mi chiedono da molto tempo, penso che piacerà", esordisce Lorenzo nella prima puntata della rubrica. "La mia esperienza nei circuiti durante tutta la mia carriera può dare una visione diversa agli spettatori. Questo non è un programma come gli altri, sul mio canale sarò me stesso e di sicuro ci divertiremo".

Tante idee in cantiere


99seconds non è l'unico progetto a cui il cinque volte campione del mondo intende dare vita. "Ho formato una nuova squadra e stiamo lavorando a nuovi progetti, sia a breve che a lungo termine, che tanti tifosi mi chiedono da molto tempo", spiega il maiorchino. "Stiamo organizzando eventi internazionali, collaborazioni con altri piloti, accordi con nuovi marchi... Voglio restituire al mondo dei motori tutto quello che questi anni mi hanno regalato. Queste nuove sfide saranno totalmente timbrate Jorge Lorenzo".

Le previsioni per il Qatar


Nella prima puntata della rubrica, Lorenzo racconta i segreti del circuito di Losail, analizzandone i punti più critici. Parlando della gara di domenica, Jorge sostiene che sarà Jack Miller il favorito per conquistare pole position e vittoria. Forse un modo per mettere pressione all'australiano, al centro di un dibattito social proprio con Lorenzo poche settimane fa. Il pronostico del Martillo continua con Franco Morbidelli al secondo posto, seguito da Fabio Quartararo sul gradino più basso del podio. Le possibili sorprese? Johann Zarco e Pol Espargaro.

Il parere su Marc Marquez


Dopo aver passato in rassegna piloti e team della classe regina, Jorge Lorenzo conclude parlando di Marc Marquez, il grande assente del Qatar: "A mio avviso, Marc ha fatto la scelta giusta, non può più rischiare. Credo che, una volta tornato in pista, non vedremo più lo stesso Marquez di un tempo. Sarà più calcolatore, meno disposto a prendersi dei rischi".

MotoGP, orari TV GP Qatar: in diretta su Sky e DAZN, differita su TV8