Non è stata una sessione di qualifica particolarmente positiva per Pol Espargarò, che sul tracciato qatariota di Losail, alla prima Q2 in sella alla Honda RC213V, ha chiuso con il dodicesimo tempo e come secondo dei piloti della Casa di Tokyo, alle spalle di Takaaki Nakagami.

"In queste qualifiche Taka ha guidato meglio di me e non sono riuscito ad arrivargli davanti. Non sono soddisfatto di come sono andate le prove, so che sarei potuto essere molto più veloce e partire più avanti, ma ho commesso qualche errore di guida, usando uno stile troppo energico", ha spiegato il pilota spagnolo.

Qualifiche MotoGP Qatar, Bagnaia: “Sarà un gran duello con le Yamaha”

"La moto è competitiva"


Parlando della gara, Polyccio è sicuro di poter essere competitivo: "A parte i miei errori, la moto va forte ed è competitiva, perciò possiamo raggiungere un buon piazzamento. Questa prima gara la useremo anche come test per migliorare la mia confidenza in sella e sono sicuro che, con pazienza, arriveremo dove meritiamo di stare".

MotoGP Qatar, Vinales: “La nostra strategia di gara? Essere intelligenti”