Quest’anno il Gran Premio del Qatar è in versione doppia per il Mondiale, e prima che inizi il secondo appuntamento stagionale (ecco qui gli orari TV), andiamo a vedere quali sono le statistiche che riguardano questo GP. La pista di Losail dal 2007 ospita il primo GP della stagione, cosa che non è potuta avvenire l’anno scorso per la pandemia del Coronavirus.

Numeri


La Yamaha è la Casa costruttrice di maggior successo in Qatar con nove vittorie in MotoGP, con tre diversi piloti: Valentino Rossi (2005, 2006, 2010, 2015), Jorge Lorenzo (2012, 2013, 2016) e Maverick Viñales (2017, 2021).

La Ducati, invece, ha ottenuto cinque vittorie con due piloti: Casey Stoner (2007, 2008, 2009) e Andrea Dovizioso (2018, 2019). Losail è una delle piste di maggior successo per Ducati nella classe regina, insieme a Sepang, in Austria e Motegi.

La Honda ha ottenuto qui tre vittorie, l'ultima delle quali ha la firma di Marc Marquez nel 2014 dopo esser partito dalla pole position. Lo scorso fine settimana, Pol Espargaro è stato il miglior pilota Honda con l'ottavo posto. Questo rappresenta il peggior risultato per il produttore a Losail.

La gara MotoGP in Qatar è stata vinta solo quattro volte da un pilota che non si è qualificato in prima fila: Valentino Rossi (2006, 2015), Casey Stoner (2008) e Andrea Dovizioso (2018).

Solo i piloti Yamaha, Ducati e Honda hanno vinto, sono saliti sul podio o hanno ottenuto la pole position sulla pista qatariota.

 

MotoGP Qatar, delusione Petrucci: "Il peggior inizio di stagione possibile"

Suzuki, Aprilia e KTM


Il miglior risultato della Suzuki in MotoGP è il quarto posto, ottenuto con John Hopkins nel 2007, con Alex Rins nel 2019 e da Joan Mir proprio lo scorso fine settimana.

Il sesto posto di Aleix Espargaro qui nel 2017 ha eguagliato il miglior risultato di Aprilia in MotoGP ottenuto da Colin Edwards a Suzuka nel 2003. Espargaro l'ha eguagliato ad Aragon nel 2017 e nel 2018, così come Andrea Iannone in Australia nel 2019. Il settimo posto di domenica scorsa di Espargaro a 5.934 secondi dal vincitore segna il divario più breve, per un’Aprilia, dal primo nell'era MotoGP dal 2002.

Non è stato un grande inizio per KTM, il cui miglior pilota è stato Miguel Oliveira tredicesimo. Finora il miglior risultato ottenuto qui dalla Casa austriaca è il dodicesimo posto di Pol Espargaro nel 2019.

Curiosità sui piloti


Il vincitore del primo GP, Maverick Viñales, ha vinto per la prima volta dal GP dell’Emilia Romagna dello scorso anno, ottenendo la nona vittoria in MotoGP e Losail è la prima pista in cui ha vinto più di una volta nella classe regina.

Questa è l'ottava vittoria nella classe regina di Viñales con la Yamaha, eguagliando così Max Biaggi al sesto posto nella lista dei piloti Yamaha di maggior successo nella classe, dietro a Kenny Roberts con 22 vittorie.

Viñales è diventato il dodicesimo pilota che ha vinto almeno una volta in 10 (o più) stagioni nel GP insieme a Valentino Rossi (20 stagioni), Angel Nieto (16), Dani Pedrosa (16), Jorge Lorenzo (14), Max Biaggi (13), Giacomo Agostini (12), Loris Capirossi (12), Phil Read (12), Anton Mang (10), Luca Cadalora (10) e Marc Marquez (10).
Valentino Rossi bek GP di Doha punterà a conquistare il suo 200esimo podio.

MotoGP, senza Rossi nel box Vinales appare più sereno