Il venerdì di prove libere di Valentino Rossi non è stato dei migliori. Il pilota Yamaha Petronas ha chiuso con il 15esimo tempo a +1,259 da Francesco Bagnaia, il più veloce di giornata. Rossi ha quindi analizzato i pro e i contro di questo inizio weekend.

“Ho trovato traffico”


“Oggi non è stato facile perchè le condizioni della pista erano molto difficili - ha spiegato -, metà bagnate e metà asciutte, in ogni caso alla fine il mio tempo sul giro non è stato male. Nel pomeriggio il turno di prove è stato più normale e con le gomme medie ho fatto alcuni giri che non sono stati affatto male. Sfortunatamente ho fatto alcuni errori e ho trovato traffico così non sono riuscito ad essere costante. Nel time attack, invece, non siamo riusciti ad essere troppo forti, abbiamo cercato di usare la gomma morbida davanti ma ho avuto molti problemi e non sono riuscito a spingere al 100% quindi la mia posizione non è risultata fantastica”.

Analizzando i vari problemi


Non solo Vale, ma anche il compagno di squadra Franco Morbidelli ha avuto una giornata difficile. Per lui è arrivato il 19esimo tempo. Cosa c'è quindi che non va nell'M1? Ecco che Vale è sceso più nello specifico analizzando le problematiche riscontrate: “Questo tracciato è molto bello ma al tempo stesso anche molto difficile - ha proseguito -. Oggi poi il grip non era fantastico. Dobbiamo cercare di migliorare in frenata, in quanto questa al momento è la parte in cui abbiamo più problemi”.

Poi sul bilanciamento della moto che per adesso manca: “Questa pista è un po' diversa dalle altre ma non una cosa eclatante. Di base ci vuole una moto stabile perchè comunque ci sono tanti saliscendi, tante frenate in discesa dove ti devi fermare, quindi la moto deve cercare di stare più attaccata per terra possibile”.

Guarda la MotoGP live su DAZN. Attiva Ora

“Ma non vedevi l'ora di arrivare sulle piste europee?”


Problemi si, ma il pilota di Tavullia non si era detto molto contento di essere tornato su tracciati europei? Su questo i giornalisti hanno cercato di capirci di più: “Ho detto che le piste europee sarebbero state migliori per noi, - ha aggiunto - ma iniziando da Portimao non è facile per nessuno. Oggi il mio passo non è stato eccezionale, abbiamo avuto problemi con le gomme e al momento la scelta delle gomme da portare in gara non è molto chiara. In ogni caso lavoreremo per cercare di migliorare questi aspetti e vedremo domani come andrà. Sarà un giorno importante nel quale l'obiettivo sarà centrare la Top ten. L'obiettivo generale in ogni caso sarà di riuscire ad essere competitivi su ogni pista. Ieri ho detto che ero felice di tornare su piste europee perchè tutto è più facile. Detto questo voglio riuscire a guidare bene e riuscire ad essere a mio agio sulla moto”.

MotoGP Portogallo, Quartararo: “Marquez? Sembra non guidi da ieri”

“Marquez è in gran forma”


Infine, sul ritorno di Marc:Mi aspettavo che Marquez tornasse subito molto molto forte e mi sembra anche in forma fisicamente a vederlo - ha concluso -. L'ho visto in pista in qualche curva e mi sembra già veloce come lo era prima dell'infortunio. E' già molto competitivo”.

MotoGP orari TV GP Portogallo: in diretta su SKY e Dazn, differita su TV8