C'è il sole a Portimao nel sabato di prove libere tre. La classe regina è scesa in pista quando in Italia mancava poco alle 11. Il tracciato ha permesso ai piloti di fare giri molto veloci e su tutti è stato Fabio Quartararo a chiudere in testa le FP3 con il tempo di 1:39.044.

Il turno è stato interrotto a 4 minuti dalla fine da una bruttissima caduta del pilota Ducati Pramac Jorge Martin. Scivolato alla curva 7, non è riuscito a rialzarsi quindi è sventolata la bandiera rossa e dopo attimi di grande preoccupazione è stato portato al centro medico in ambulanza. Il pilota non sembra in gravi condizioni nonostante lamenti forti dolori ad un braccio e ad una gamba.

MotoGP Portogallo: Jorge Martin trasportato in ospedale dopo la caduta

Yamaha c'è e va velocissima


E' stato un terzo turno di prove libere che si è deciso negli ultimi 4 minuti a disposizione, ovvero quando i piloti sono rientrati in pista dopo la bandiera rossa sventolata a causa del brutto incidente che ha visto coinvolto Jorge Martin. Per tutti non è stato facile visto il poco tempo a disposizione, ma le Yamaha hanno dimostrato di essere le migliori: se il pilota Factory Fabio Quartararo ha firmato il miglior tempo, il pilota Petronas Franco Morbidelli gli è andato vicinissimo a soli 51 millesimi. Per i piloti in blu, anche Maverick Vinales è riuscito ad accaparrarsi un posto in Top ten, l'ultimo a disposizione a +0,698 da Quartararo, mentre Valentino Rossi ha chiuso le sue Fp3 con il 14esimo tempo.

Le rosse Ducati non sono da meno


Ma a Portimao, la lotta in qualifica sarà molto agguerrita, soprattutto perchè le Ducati non molleranno un colpo: in Top ten, sono riusciti ad entrare ben quattro ducatisti con Francesco Bagnaia terzo a +0,073, Johann Zarco quarto a +0,184, Jack Miller sesto a +0,301 e con grande sorpresa anche il rookie Luca Marini, fortissimo sul time attack tanto da chiudere con il settimo miglior tempo a +0,556.

Nella Top ten è riuscita ad entrare anche la Suzuki di Alex Rins grazie al quinto miglior tempo (+0,284), così come l'Aprilia di Aleix Espargarò, ottavo a +0,646 e la Ktm di Miguel Oliveira con il nono tempo.

MotoGP orari TV GP Portogallo: in diretta su SKY e Dazn, differita su TV8

E la Honda dove è?


Un mix di Case che però hanno lasciato completamente fuori le Honda: nessuno dei quattro piloti tra Factory e LCR è riuscito ad aggiudicarsi il passaggio diretto in Q2 e in qualifica, per i piloti alati, ci sarà molto da recuperare. Se Pol Espargarò ha chiuso con il 13esimo tempo, Marc Marquez non è andato più in là del 15esimo, mentre il fratello Alex, caduto sul finale a causa di un highside, ha firmato l'11esimo tempo. Discorso diverso per Takaaki Nakagami che è ancora convalescente dopo la caduta di ieri.

La lotta sarà agguerritissima


Se la Top ten delle FP3 rispecchia a pieno la classifica dei tempi combinati e quindi il pass per il Q2, il passaggio dal Q1 oggi sarà una battaglia all'ultima staccata. In lizza ci saranno infatti i due fratelli Marquez, Pol Espargarò, Valentnio Rossi, il campione del mondo in carica Joan Mir, Brad Binder, Enea Bastinianini e Danilo Petrucci. Chi riuscirà a spuntarla?

Guarda la MotoGP su DAZN. Attiva ora

La classifica delle Libere 3


Moto3 Portimao: Migno comanda le FP3, su Rodrigo