A Portimao, nel sabato di qualifiche, le cose iniziano a farsi serie. Provate a chiederlo a Fabio Quartararo che in sella alla Yamaha è andato ad infilare il giro veloce in 1:38.862. La battaglia, come accaduto anche nelle FP3, è proseguita ancora tra Yamaha e Ducati. La stessa che molto probabilmente vedremo anche domani in gara. E proprio in Casa Ducati si è consumato uno spiacevole inconveniente: a Francesco Bagnaia, che inizialmente era riuscito ad essere il più veloce, gli è stato cancellato il giro per la bandiera gialla esposta dopo la caduta di Miguel Oliveira.

Il passaggio dal Q1


Non è stato facile accaparrarsi i due pass disponibili per risalire in Q2, ma su tutti, ci sono riusciti Marc Marquez e Joan Mir. Per il pilota Honda, il miglior tempo è arrivato in 1:39.253, mentre per il pilota Suzuki a soli 49 millesimi dallo spagnolo. Marquez, ha fatto il suo giro lanciato proprio alle spalle del maiorchino ma poi, non contento, ha provato un altro time attack.

Alle loro spalle Alex Marquez e Pol Espargarò, gli unici due piloti che più di tutti hanno sfiorato i primi due posti. Domani vedremo scattare dalla 16esima posizione Enea Bastianini seguito in griglia da Valentino Rossi e da Danilo Petrucci. Da segnalare anche l'assenza nel Q1 del pilota LCR Honda Takaaki Nakagami caduto ieri e ancora dolorante, così come il pilota Pramac Jorge Martin che dopo la brutta caduta di stamani nelle FP3 dovrà tornare in Spagna per essere operato.

La pole della discordia


Ma la vera battaglia si è accesa in Q2, la parte più importante delle qualifiche che ha deciso la griglia di partenza per la gara di domani: il poleman di giornata è stato Fabio Quartararo, dopo che a Francesco Bagnaia è stato cancellato il giro veloce a causa di una bandiera gialla esposta. Domani dalla seconda posizione in griglia scatterà Alex Rins, seguito da Johann Zarco, autore di una scivolata.

Dalla seconda fila scatteranno invece Jack Miller, Franco Morbidelli e Marc Marquez che, ricordiamo, è rientrato dopo l'infortunio proprio in questo weekend. Buonissimo settimo posto in griglia anche per Aleix Espargarò con un altrettanto strabiliante Luca Marini. A chiudere le dieci posizioni della griglia Joan Mir e Miguel Oliveira, caduto durante il giro lanciato. Infine, Francesco Bagnaia scatterà undicesimo davanti a Maverick Vinales penalizzato dalla Dorna per aver pizzicato il cordolo.

MotoGP orari TV GP Portogallo: in diretta su SKY e Dazn, differita su TV8

La classifica di Q1 e Q2

 

MotoGP Portogallo: chi vincerà la gara a Portimao? VOTA IL SONDAGGIO