Il debutto in pista con la sua società VR46 Valentino Rossi (impegnato questo weekend a Jerez) l’ha fatto nel 2014 con lo Sky Racing Team VR46 gradualmente nelle classi minori del Mondiale, e ora ha iniziato a concretizzarsi il progetto in MotoGP. Infatti la sua VR46 ha stretto un'importante collaborazione con Tanal Entertainment Sport & Media, la holding di Sua Altezza Reale Principe Abdulaziz bin Abdullah Al Saud.

I dettagli


Il main sponsor con cui nel 2022 il VR46 Team debutterà nella classe MotoGP sarà Tanal Entertainment Sport & Media con Saudi Aramco e l’accordo è quinquennale, quindi dalla prossima stagione fino al 2026 compresi. Il team prenderà il nome di ARAMCO Racing Team VR46 e sarà supportato da altri sponsor a livello mondiale. Saudi Aramco è già fortemente coinvolta nel Motorsport e nella F1 e debutterà in MotoGP.

Saudi Vision 2030


Nel comunicato c’è anche scritto: “Oltre alla tradizionale promozione commerciale, che continua attraverso l’attività del Team VR46, la strategia di comunicazione sarà orientata a promuovere i programmi connessi all’imponente progetto Saudi Vision 2030”. Ecco spiegato di cosa si tratta: “Sulla base della Vision 2030 Tanal Entertainment Sport & Media presenterà i nuovi scenari di vita futura che saranno realizzati in Arabia Saudita, a partire dalle infrastrutture sportive e di intrattenimento per il grande pubblico, fino a coinvolgere i grandi progetti urbanistici all’insegna della sostenibilità e di una vocazione green che caratterizza il brand KSA New Cities”.

MotoGP Spagna: a Jerez Valentino Rossi cerca il riscatto