MotoGP Spagna, FP1: solo Binder meglio di Espargaro e Aprilia, 20° Rossi

MotoGP Spagna, FP1: solo Binder meglio di Espargaro e Aprilia, 20° Rossi© Milagro

Il sudafricano strappa sul finale la prima piazza allo spagnolo, che precede un già in forma Marc Marquez. 4° Bagnaia davanti a Quartararo e Zarco. 10° Mir, 12° Morbidelli seguito da Savadori

Il quarto appuntamento della stagione in quel di Jerez è iniziato, con le FP1 ufficialmente passate in archivio. Rispetto al doppio appuntamento dell’anno passato le differenze non mancano, a cominciare dalle temperature notevolmente più basse, in grado di mischiare non poco le carte nel mazzo della classe regina.

Dopo il primo turno chi può sorridere più di tutti è Brad Binder, capace con la sua KTM dotata di gomma morbida all’anteriore e media al posteriore (la combinazione più gettonata del turno) di fermare il cronometro sul tempo di 1’38”013. Un tempo importante, ma circa un secondo più lento rispetto al migliore tempo fatto segnare nelle FP1 dell’anno passato.

Marquez e Bagnaia subito in forma


Il sudafricano numero 33 ha conquistato la prima piazza all’ultimo istante, togliendola dalle mani di un comunque ottimo Aleix Espargarò (+0.191), che conferma i passi avanti compiuti dall’Aprilia con una prima sessione passata quasi interamente ai piani alti della classifica. Altrettanto ottima e significativa la prova di Marc Marquez, che tornato sul luogo del delitto è già a meno di tre decimi dalla prima piazza.

Ai piedi dell’ipotetica prima fila troviamo il primo degli azzurri, ossia Pecco Bagnaia. 22 i giri totali per il piemontese, maratoneta del turno insieme a Maverick Vinales, con un distacco dalla vetta di 288 millesimi ed alcune difficoltà sia nel T3 che nel T4, a differenza dell’ottimo lavoro svolto nei primi due settori del tracciato.

Quinta piazza per il leader del campionato Fabio Quartararo, con la prima delle Yamaha in classifica, seguito da Johann Zarco e Miguel Oliveira, che occupa la settima posizione a soli 385 millesimi dalla vetta, a testimonianza di quanto anche in Andalusia i distacchi siano già minimi. Il portoghese precede il duo spagnolo formato da Pol Espargarò ed il già citato Maverick Vinales, mentre la top ten è chiusa da Joan Mir (+0.471): sessione particolare per il Campione del Mondo, veloce nonostante una prima parte di turno passata per larghi tratti ai box.

Guarda la MotoGP live su DAZN. Attiva Ora

Morbidelli fuori dalla top ten, male Miller


Non mancano i nomi illustri fuori dalle prime dieci posizioni, a cominciare da quello di Franco Morbidelli, 12° davanti ad un positivo Lorenzo Savadori, capace di migliorare il proprio tempo sul finale grazie alle gomme nuove. Il portacolori Aprilia precede Alex Rins, desideroso di rivalsa dopo Portimao ma ancora leggermente appannato, con quasi sette decimi da recuperare.

Sessione difficile anche per Jack Miller, soltanto 17° ed in lotta con una condizione fisica probabilmente non ottimale, ma comunque davanti a Danilo Petrucci, Enea Bastianini e Valentino Rossi. Non è iniziato bene il weekend del numero 46, a più di un secondo dal primo nonché ad otto decimi dal compagno Morbidelli. Più attardato infine il suo fratellastro Luca Marini , 22° e penultimo alle spalle del rientrante in MotoGP Tito Rabat.  

La classifica


  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi