MotoGP Spagna, problemi in scia per Mir: “Difficile fermare la moto”

MotoGP Spagna, problemi in scia per Mir: “Difficile fermare la moto”© Milagro

“Avevo il passo per recuperare, ma per fare la differenza bisogna partire davanti e avere pista libera”, commenta lo spagnolo di Suzuki dopo la quinta posizione finale

La quinta posizione finale in gara è tutto sommato un buon risultato per Joan Mir. Lo spagnolo, partito dalla decima casella, ha portato a casa il massimo considerando le difficoltà di Suzuki sulla pista andalusa. Il risultato di oggi lo proietta al quarto posto nel Mondiale a 49 punti, -17 dal leader Bagnaia.

Nell’intervista post gara a Sky, lo spagnolo ha toccato un paio di punti interessanti tra i quali i problemi in frenata seguendo un pilota.

“Avevo il passo per andare sul podio”


Quando sei in scia ad un pilota incontri delle difficoltà nel fermare la moto. Non succede solo a me ma sta succedendo un po’ a tutti”, dice lo spagnolo, che prova a vedere comunque il bicchiere mezzo pieno al netto delle difficoltà incontrate.

Poi aggiunge: “Per fare la differenza bisogna partire davanti ed avere pista libera per provare a scappare via.” 

“L’obiettivo è sempre essere sul podio”


La quinta posizione finale ad un paio di secondi dal podio non è un risultato da buttare considerando anche il problema avuto dal compagno di box Rins. A tal proposito Mir dice: “Sappiamo tutti cosa succede a Jerez. Sono andato lungo e Taka (Nakagami ndr.) mi ha passato, ma era già lontano dal podio e a momenti gli succedeva la stessa cosa. Quando poi mi ha ripassato ho pensato alla questione della scia, non poter recuperare. La gomma anteriore è sempre la chiave per il podio, la soft sarebbe stata l’opzione giusta.”

 

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi