Dopo i Gran Premi in Portogallo e Spagna in cui non è riuscito ad esprimere tutto il proprio potenziale, Johann Zarco è pronto a riscattarsi nel suo Gran Premio di casa a Le Mans, dove tenterà di tornare nelle posizioni di vertice come accaduto ad inizio stagione in Qatar.

Una gara di casa che, però, non avrà tifosi sugli spalti: "Peccato non avere i fan in circuito, perchè si perde una parte del divertimento. Al tempo stesso, però, sarà più semplice restare concentrati sul proprio lavoro senza distrazioni esterne".

"Nelle ultime gare ho ottenuto pochi punti e non sono riuscito a sfruttare al meglio le potenzialità della Ducati, che a Jerez si è rivelata una moto vincente come hanno dimostrato Miller e Bagnaia. Le Mans dovrebbe essere, almeno sulla carta, un tracciato favorevole per la nostra moto", ha spiegato il pilota del team Pramac in conferenza stampa.

MotoGP Francia, Bagnaia: “Pioggia? Ho fatto solo 6 gare sul bagnato!”

"Sarebbe bello un podio tutto Ducati"


"Visto che sia Jack che Pecco sono stati davvero veloci nelle ultime gare, sarebbe bello se potessimo lottare tutti e tre per le posizioni di vertice e conquistare un podio tutto Ducati. Potrebbe essere la pista giusta per riuscirci, anche se gli avversari saranno competitivi e non sarà facile", ha aggiunto Johann.

"Non si può neanche escludere un'eventuale gara flag to flag con il cambio moto ai box durante la gara, che renderebbe l'esito più incerto. Non è mai facile trovare la giusta strategia da adottare in quelle occasioni, ma renderebbe la corsa ancora più emozionante", conclude il numero 5.

MotoGP Francia, Petrucci: “La pioggia di Le Mans può aiutarmi a risalire”