Il primo appuntamento clou del weekend di Le Mans è andato in scena alle 14:10 quando i piloti della classe regina sono scesi in pista per le qualifiche. Le condizioni meteo sono state altalenanti: asfalto prima bagnato ma che poi è andato ad asciugarsi, con la pioggia che ha lasciato spazio ad un pò di sole. Chi ha avuto la meglio? Il poleman di giornata è stato Fabio Quartararo, il migliore ad adattarsi a condizioni miste e che domani avrà l'occasione più ghiotta in quanto scatterà dalla pole position. Per lui il best lap è arrivato in 1:32.600.

Il passaggio dal Q1


Risalire dal Q1 non è stato affatto facile, del resto i nomi dei piloti erano altisonanti. La battaglia è stata agguerrita da subito con i riders che non si sono risparmiati. Ad avere la meglio è stato il pilota Aprilia Lorenzo Savadori che, caduto quasi ad inizio turno, non si è perso d'animo fino a fare il giro lanciato proprio sullo scadere del tempo a disposizione. Per lui best lap in 1:42.550.

A risalire in Q2 insieme a “Sava”, il rookie Luca Marini in sella alla Ducati, mentre a rimanere fuori Aleix Espargarò che domani scatterà 13esimo davanti al duo Suzuki Joan Mir e Alex Rins. Qualifiche veloci ma che non sono bastate per il ducatista Francesco Bagnaia: l'attuale leader del Mondiale domani dovrà scattare dalla 16esima casella e per lui non sarà di certo una gara facile.

Guarda la MotoGP live su DAZN. Attiva Ora

Quartararo re di Francia


Ma nel sabato di qualifiche il Re di Francia è stato Fabio Quartararo che proprio sullo scadere del turno è riuscito a fare un giro a dir poco perfetto in 1:32.600. In pochi lo avrebbe detto, dato che le Yamaha con pista bagnata erano apparse in grande difficoltà. Invece, con l'asfalto che si asciugava e con la gomma slick montata sull'M1 “El diablo” è riuscito a beffare tutti, compreso il compagno di squadra Maverick Vinales, secondo a soli 81 decimi.

La doppietta Ducati è stata seguita dalla Ducati di Jack Miller che domani scatterà dalla terza casella (+0,104). Grandissima prestazione anche per Franco Morbidelli, quarto a +0,166, mentre il compagno di squadra Valentino Rossi ha chiuso nono a +0,791. Chi avrebbe voluto senza dubbio un risultato migliore rispetto al quinto in griglia è stato l'altro francese Johann Zarco. A seguire il francese in griglia sarà il terzetto Honda con Marc Marquez, Takaaki Nakagami e Pol Espargarò. Dalla decima casella, infine, scatterà Miguel Oliveira.

MotoGP Francia: cambiano gli orari di warm up e MotoE

La classifica delle due sessioni


Q2

Q1