È durata poco la leadership di Francesco Bagnaia: con il terzo posto conquistato nel GP di Francia, alle spalle di Jack Miller e Johann Zarco, l'idolo di casa Fabio Quartararo è tornato a guardare tutti dall'alto in basso, comandando la classifica con un bottino di 80 punti. Una sola lunghezza in più di Pecco, che si mantiene saldo in scia.

Pur con l'inversione al comando, crescono le quote Ducati, con Johann Zarco e Jack Miller che salgono, rispettivamente, in terza e quarta posizione, a 12 e 16 punti di distanza dal pilota di Casa Yamaha. Perdono invece terreno Maverick Vinales e Joan Mir. Con il Campione del Mondo che, con lo zero rimediato a Le Mans, si ritrova in sesta posizione, a ben 31 lunghezze dalla vetta. Un gap che inizia a farsi importante e che potrebbe diventare difficile da colmare, con degli avversari così in palla.

Il maiorchino riuscirà a cambiare passo? Lo scopriremo tra due settimane, quando la Top Class tornerà in pista al Mugello per il Gran Premio d'Italia, dove Mir non potrà più permettersi errori

GP Francia, Bagnaia: “Il 4° posto in gara? Un po' mi girano”

La classifica del campionato


 

Guarda la MotoGP live su DAZN. Attiva Ora