La sfortuna, si sa, ci vede benissimo e nella rocambolesca gara francese ha “deciso” di centrare le due RS-GP21 di Aleix Espargarò e di Lorenzo Savadori sotto forma di problema tecnico, mentre entrambi erano in buone posizioni per portare a casa punti importanti dopo un bel weekend. 

La prima ad ammutolirsi e fumare è stata la RS-GP numero 32 di Lorenzo Savadori poco dopo il flag-to-flag effettuato dal pilota di Cesena, a 16 giri dalla fine di una gara che il campione in carica del CIV Superbike stava interpretando bene, essendo questa la sua prima esperienza in gara sul bagnato con una MotoGP. Anche questo fa parte del percorso di crescita di Lorenzo: “sperimentare” i problemi tecnici, per guardare alla prossima gara con più voglia e determinazione per smaltire la delusione.

Ma appena 4 giri dopo Lorenzo, ecco che la sorte si è “accanita” sul compagno di squadra Aleix Espargarò, giusto per chiudere il cerchio di una giornata  sfortunata. La RS-GP di Aleix si è ammutolita mentre lo spagnolo occupava la settima posizione e aveva nel mirino le due Honda di Alex Marquez e Takaaki Nakagami, con il fratello Pol alle spalle.

Sarebbero stati punti importanti per il campionato sia di Aleix che di Lorenzo, ma fortunatamente il calendario offre quasi subito la possibilità di rifarsi. La prossima gara è infatti quella di casa di casa del team Aprilia Gresini: il GP del Mugello, pista dove le RS-GP si sono sempre comportate bene e potrebbero chiudere con un'ottima prestazione.

Ecco le parole di Aleix e Lorenzo al termine della sfortunata gara francese.

Aleix Espargarò: “I primi 5-6 posti erano alla mia portata”


 

Sconsolato lo spagnolo Aleix Espargarò. “Oggi abbiamo perso una grande occasione, dove potevamo guadagnare punti importanti sui nostri rivali. I primi 5-6 posti erano alla mia portata, anche perchè dopo il cambio moto mi sentivo davvero veloce e capace di gestire la corsa. Spero che si tratti di un problema sporadico, perchè il livello di competitività che abbiamo dimostrato anche in un weekend complicato come questo è sicuramente promettente”.

Lorenzo Savadori: “Alla partenza ho perso terreno per un contatto”


 

Dello stesso umore di Aleix è anche Lorenzo Savadori, che stava cercando di recuperare terreno dopo un contatto al via. “Alla partenza ho perso un po' di terreno per un contatto con un altro pilota, poi quando è arrivata la pioggia ho cambiato la moto e ho cercato da subito di chiudere il gap. Ce la stavo facendo, giravo bene, ma un problema tecnico mi ha costretto al ritiro. E' stato comunque un weekend importante per me, ho affrontato per la prima volta queste condizioni in MotoGP e ho continuato a crescere. Quest'ultimo rimane il mio obiettivo principale”.

MotoGP Francia, risultati gara: gran doppietta Ducati con Miller e Zarco