L'argomento “caldo” di questo periodo, ma che in realtà lo è già da qualche anno, è la decisione in merito a ciò che Valentino Rossi farà della sua carriera di pilota. Continuerà anche nel 2022? Si ritirerà? Prenderà altre strade? Tutti interrogativi che, a quanto pare, troveranno una risposta a breve.

Dopo 9 gare il verdetto


In un'intervista rilasciata all'emittente indonesiana Trans7, il Dottore ha parlato della decisione che riguarderà il suo futuro. In molti avevano pensato che una comunicazione ufficiale sarebbe arrivata durante il weekend del Mugello, ma Rossi smentisce l'ipotesi: “Parlando con Petronas e Yamaha - ha spiegato - abbiamo constatato che si tratta di una questione che riguarda la metà della stagione. Dato che dopo nove gare avremo la pausa estiva, penso che sarà proprio in quel periodo che prenderemo una decisione per l’anno prossimo, dopo nove gare.”

“Devo vedere se sarò competitivo”


Oltre a questo, Rossi ha pronunciato l'ormai solita frase che ripete ogni stagione che più lo lega alla decisione relativa o meno al suo ritiro: “Sarò contento se avrò la possibilità di correre anche nel 2022 e di venire in Indonesia - ha detto riferendosi all'intervista fatta dall'emittente indonesiana - ma abbiamo bisogno di aspettare i risultati e di vedere se sarò competitivo. Quindi al momento non posso promettere niente ma proverò a esserci nel 2022.” Al momento, i risultati di Valentino non sono stati proprio eccellenti, con un undicesimo miglior piazzamento arrivato proprio nell'ultimo Granpremio di Le Mans. Di certo, però, la sua non sarà una scelta facile e quindi è giusto che richieda tempo.

Sul circuito indonesiano


Oltre a ciò nell'intervista fatta, Rossi ha parlato proprio del circuito di Mandalika che dovrebbe entrare in calendario dal 2022: “Sembra una pista veloce con delle curve veloci. - ha concluso - Di solito sono circuiti divertenti ma per capirlo bene abbiamo bisogno di girarci con la moto. Sarà un Granpremio molto impegnativo dato che in Indonesia è molto caldo. Ho corso lì nel ‘96 e nel '97 e mi ricordo che forse fa anche più caldo rispetto alla Malesia. Però il mare è molto vicino, quindi se sarà troppo caldo andremo al mare!”.

MotoGP: inizia a comporsi il puzzle del team di Valentino Rossi