Una domenica da dimenticare, quella vissuta da Enea Bastianini al Mugello. Il pilota del team Avintia ha visto la sua gara compromettersi già al termine del giro di ricognizione, appena prima di schierarsi sulla griglia. Proprio in quel momento, all’uscita dalla Bucine, il rookie italiano non ha potuto fare nulla per evitare il tamponamento con Johann Zarco, che aveva frenato davanti a lui per scaldare i freni prima dello start.

MotoGP Italia, Rossi: “Viene da chiedersi se abbia senso continuare”

Giornata storta


“Per me è stata una domenica tosta, a partire dalla morte di Jason Dupasquier, ha raccontato Bastianini dopo il GP. Il campione del mondo 2020 della Moto2 ha provato a spiegare quanto accaduto: “Quando stavo per schierarmi, ho scoperto che l’airbag nella tuta era scarico, quindi non ero molto concentrato. Arrivando alla casella di partenza, Zarco ha inchiodato davanti a me, all’uscita dell’ultima curva”.

Il contatto è stato inevitabile: Non ho potuto evitarlo e l’ho preso in pieno. Ho cercato di fare il prima possibile per tornare ai box e prendere la seconda moto, ma al primo giro mi sono steso. Spero di rifarmi a Barcellona, anche se ho qualche acciacco fisico. Un gran peccato: nel warm up ero veloce, potevo fare una bella gara”.

Il video del rocambolesco incidente


 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

Un post condiviso da MotoGP (@motogp)

MotoGP Italia, Mir: “Per Marquez mi accontento? Do sempre il massimo!”