Il weekend del Mugello ha regalato alla Yamaha un altro successo, con tanto di mini fuga in classifica di Fabio Quartararo, dall'altro lato del box invece, l'umore non è dei migliori. Dopo la vittoria nella gara inaugurale del Qatar, Maverick Viñales ha faticato sopra ogni aspettativa, collezionando come miglior risultato, solo un quinto posto.

Nella gara di Barcellona 2020, lo spagnolo inciampò in un weekend complicato, concludendo la gara in nona posizione, mentre "El Diablo" vinse davanti a Mir e Rins. Come andrà a finire quest'anno?

Quartararo punta alla quarta vittoria ricordando Jason Dupasquier


La tragica scomparsa di Jason Dupasquier ha segnato i cuori e le menti di tutti i piloti, che nella gara spagnola non perderanno l'occasione di celebrarlo e ricordarlo, come evidenzia lo stesso Fabio Quartararo: "Non vedo l’ora di scendere in pista, è un po' triste dirlo, ma in un certo senso spero di dimenticare lo scorso fine settimana. Anche se ho disputato una delle migliori gare in vita mia, è stata una domenica buia. Ovviamente continueremo a ricordare Jason ma sono pronto a iniziare un nuovo weekend di gara".

Il leader del campionato ricorda il successo della passata stagione: "Mi piace la pista di Barcellona, ho vinto qui l'anno scorso con la Yamaha, penso che abbiamo tutte le carte in regola per fare un buon lavoro e faremo del nostro meglio”.

Maverick Viñales in cerca di riscatto: "GP d'Italia da dimenticare"


Come detto, la stagione dello spagnolo è ben al di sotto delle previsioni di inizio stagione, la vittoria nella prima uscita del Qatar aveva segnato bene la strada, tuttavia nelle gare successive i risultati non sono arrivati, compresa l'ultima tappa del Mugello in cui Viñales non è andato oltre l'ottava posizione finale.

Il pilota ufficiale Yamaha però, resta concentrato: Il GP d'Italia è stato un fine settimana da dimenticare per diversi motivi. I miei pensieri sono per gli amici di Jason, la sua famiglia e la squadra. Continueremo a lavorare per capire cosa funziona e cosa no. Spesso sono veloce durante le prove, ma poi perdo fiducia nella gara. Dobbiamo quindi migliorare per trovare un buon assetto non solo nelle libere”.