MotoGP Catalogna, Stoner duro con Quartararo: “Meritava la bandiera nera”

MotoGP Catalogna, Stoner duro con Quartararo: “Meritava la bandiera nera”© Milagro

Su Twitter l'australiano ha detto la sua sul problema occorso al francese, condannando senza mezzi termini la condotta della direzione di gara: "Non si può permettere una cosa del genere"

Uno dei momenti più salienti (e bizzarri) del Gran Premio di Barcellona è senza dubbio legato al problema occorso alla tuta di Fabio Quartararo, costretto a disputare gli ultimi giri della corsa con la tuta completamente slacciata, con conseguente perdita del paracostole.

Un episodio sfuggito a pochi, e sul quale alcune personalità hanno già detto la loro opinione. In primis Casey Stoner, spesso in prima linea per discutere di episodi di questo tipo, che sembra proprio non aver digerito quanto accaduto al giovane pilota francese.

Stoner: “Era necessaria la bandiera nera”

“A prescindere dal fatto che Quartararo abbia abbassato la cerniera delle tuta di proposito o meno – twitta Casey - credo fosse giusto esporre la bandiera nera. A questo livello non si può essere autorizzati a correre a 350 km/h o più con la tuta aperta”.

Una presa di posizione netta quella del due volte Campione del Mondo MotoGP, che avrebbe dunque squalificato Quartararo, per contrastare immediatamente una situazione di chiaro pericolo. Da che parte sta la verità? Difficile dirlo, ma certamente quanto accaduto aprirà un lungo e intricato dibattito.

  • Link copiato

Commenti

Leggi motosprint su tutti i tuoi dispositivi