Archiviato il settimo appuntamento stagionale, sul circuito di Barcellona, Fabio Quartararo resta il leader del campionato ma con la disavventura della tuta che si è aperta in gara ha perso punti importanti.

Infatti dal podio praticamente assicurato è stato retrocesso in sesta posizione e Johann Zarco, secondo al traguardo, gli ha recuperato ben 10 punti. Il pilota del team Pramac Ducati è ora a 14 lunghezze dal connazionale e continua a mostrare una costanza davvero impeccabile.

Il trio della Casa di Borgo Panigale


A seguire c’è la coppia ufficiale Ducati: Jack Miller con il terzo podio stagionale ha superato Francesco Bagnaia, in difficoltà per la scelta errata della gomma. L’australiano paga 25 punti di ritardo da Quartararo e il piemontese due in più. Nelle due prossime gare, prima della pausa estiva, sarà importante per Pecco recuperare dopo i risultati poco soddisfacenti degli ultimi due GP.

Il campione del mondo in carica non è distante


In quinta posizione c’è la Suzuki di Joan Mir, l’unica a poter lottare per il titolo, a 37 punti da Quartararo. L’altro pilota ufficiale Yamaha Maverick Vinales lo troviamo invece al sesto posto, a 40 punti dal compagno di squadra, ora con il nuovo capotecnico Silvano Galbusera al suo fianco. È settimo il vincitore del GP di Catalogna, Miguel Oliveira, a 61 punti di ritardo dal primo. Un distacco importante, ma il portoghese arriva da un doppio podio consecutivo e ha un ottimo feeling con la KTM RC16. Non è certamente da sottovalutare.

La classifica dopo il GP di Catalogna


Calendario MotoGP 2021