Miguel Oliveira, voto 10: esplosivo

È bastato un nuovo telaio e una specifica diversa del fornitore della benzina per rendere super competitiva la sua KTM e lui ha corso come un campione navigato. Non ha vinto solo di forza, ma gestendo il tutto con grande perizia. Due podi consecutivi con una vittoria. Attendiamo conferma.

Johann Zarco, voto 9.5: seduto al tavolo del re

Nei sette Gran Premi disputati il pilota francese ha totalizzato quattro secondi posti, un bel bottino. Si sta rivelando pilota regolare in alto e domenica, con un poco di rischio in più, poteva portare a casa la vittoria. In ogni caso è della partita.

Jack Miller, voto 9: incostante

Riassapora il podio dopo la delusione del Mugello e prende punti importantissimi per il titolo Mondiale. Manca veramente poco per giocarsi sino in fondo la partita. Comunque è un pilota vecchio stampo che piace ai veri appassionati delle due ruote.

Fabio Quartararo, voto 7: sfortunato

Si aspettava un Gran Premio diverso dopo le prove ufficiali, ma non aveva fatto i conti con Oliveira e la sua nuova KTM. Sfortunato per l’apertura della tuta negli ultimi 5 giri e francamente la direzione gara doveva fermarlo per motivi di sicurezza. Ma vogliamo scherzare?

GP Catalogna, Stoner duro con Quartararo: “Meritava la bandiera nera”

Joan Mir, voto 7: regolare

Poco da dire, il Campione del Mondo in carica guida la sua Suzuki con il potenziale di oggi. La verità è che la concorrenza ha fatto passi in avanti rispetto alla scorsa stagione. Molto difficile riconfermare il titolo.

Maverick Vinales, voto 6.5: il solito

Ha scontato la scelta della gomma media, che lo ha penalizzato durante il Gran Premio. Ha cambiato per la terza volta il capo tecnico affidandosi all’esperto Galbusera. Ma siamo sicuri che questo sia il vero problema?

Francesco Bagnaia, voto 6,5: arretrante

Anche il pilota italiano ha patito la scelta della gomma media ed il risultato non lo soddisfa assolutamente. È in un momento di strano rendimento e l’amore con la sua Ducati sembra passare una piccola crisi. Niente di grave, ma occorre ritrovare il feeling.

Brad Binder, voto 6,5: non felicissimo

Sicuramente un buon risultato per il pilota sudafricano, ma considerando il fatto che il suo compagno di marca ha vinto il Gran Premio, non vedo tutta quella felicità.

Franco Morbidelli, voto 6: sfiduciato

Con la moto a disposizione non può obiettivamente sperare molto di più. Sul giro veloce dimostra di essere uno dei più bravi, ma in gara deve remare come un disperato e sopratutto controcorrente. Che brutta annata, povero Franco.

Enea Bastianini, voto 6,5: miglior rookie

Terza volta per Enea in top ten all’arrivo. Sta crescendo molto bene e la Ducati lo vuole anche per la prossima stagione. Poteva andare meglio, se non avesse scelto la gomma media. Il problema è che si sa dopo il Gran Premio.

Alex Marquez, voto 5,5: senza futuro

Che annata disastrosa per il fratello di Marc. È sfiduciato perché la sua moto più di questo non ti permette e se spingi poco di più ti trovi a terra senza saperne il motivo. Veramente un incubo per un pilota.

Luca Marini, voto 6: gran lavoratore

Dopo il disastro delle prove è riuscito a metterci una pezza trovando il feeling con la moto, sopratutto durante la seconda parte della gara. Tutta esperienza per la prossima stagione.

Takaaki Nakagami, voto 5: incolore

Neppure il pilota giapponese riesce più a guidare la sua moto e sopratutto non riesce neppure a cadere, si fa per dire, perché ha capito che in questo momento servono anche pochi punti per la classifica.

Jorge Martin, voto 5: rientrante

Scivolato durante il giro di ricognizione è ripartito dai box con la seconda moto ed ha giustamente portato sino in fondo il Gran Premio, per riprendere  il feeling con la sua Ducati dopo il terribile incidente in Portogallo.

Lorenzo Savadori, voto 5: impalpabile

Difficile per il pilota italiano fare meglio di così e la cosa purtroppo non va bene. Penso tornerà tra i ranghi la prossima stagione. Francamente mi aspettavo qualcosa di più.

Iker Lecuona, voto 5: oltre il suo limite

Non stava andando affatto male ed occorre affermare che ha fatto miglioramenti. La caduta glieli ha vanificati. Credo non ci sia più spazio per lui la prossima stagione in casa KTM.

Valentino Rossi, voto 5: Peter Pan

Assomiglia al mitico Peter Pan che cerca l’Isola che non c’è. In prova sembrava qualcosa di meglio, ma in gara non funzionava nulla fino alla caduta che ha reso questo Gran Premio un incubo per lui.

Aleix Espargaro, voto 5: esagerato

Stava facendo un Gran Premio coi fiocchi, dalle prove alla gara, ma ha vanificato il tutto con una caduta, che ha annullato del tutto il gran lavoro svolto. Peccato.

Marc Marquez, voto 5: vorrei ma non posso

Da ammirare per come cerca di superare tutti quanti i problemi, compresi quelli della moto. Preferisce cadere in gara, che durante lle prove. Cade spingendo oltre il suo limite di ora e questo gli va riconosciuto. Difficile ipotizzare il prossimo futuro.

Daniela Petrucci, voto 5: cercatore

Finalmente proverà il nuovo telaio dopo il  Gran Premio spagnolo e spero per lui finisca l’incubo che sta vivendo. Giustamente prima di giudicarlo la casa austriaca gli farà provare il tutto, per poi decidere il suo futuro. Auguri Danilo.

Pol Espargaro, voto 4: stravolto

Sicuramente la sua Honda gli crea dei problemi, sicuramente deve pagare lo scotto della nuova moto, ma francamente nessuno poteva immaginarsi una cosa di questo genere. Alberto Puig, se ci sei, batti un colpo.