Jorge Lorenzo, dall'alto della sua sagezza di ex pilota, continua a deliziare i suoi followers tra commenti alle gare, ricordi del passato e opinioni personali. L'ultimo suo video che ha spopolato sul social Tik Tok è quello in cui ha risposto alla domanda: “Qual è stato il pilota più difficile da battere?” Ecco che Jorge ha fatto una panoramica delle varie categorie dicendo però che tra tutti, il più difficile da battere è stato Marc Marquez. Ecco perchè.

“Tornerà e mostrerà cosa sa fare”


“L'ultimo anno in cui ho corso in MotoGP Marquez era incredibilmente veloce - dice Jorge nel video -. La differenza tra lui e tutti gli altri era che lui in gara non si dava mai per vinto, non importava quali circostanze gli si presentassero davanti. Qualsiasi fossero i suoi rivali per lui non faceva differenza. Adesso ha un osso duro con Fabio Quartararo, ma quando si sarà ripreso dall'infortunio mostrerà cosa sa fare. Penso quindi che tra tutti sia stato il rivale più difficile da battere”. Questo, quindi, il commento del maiorchino sullex collega in Honda, ma non è finita qui, perchè tra i rivali più difficili Jorge ha parlato anche di Dani Pedrosa e Valentino Rossi.

Nella lista anche Rossi e Pedrosa


Per spiegare le varie opzioni ha parlato anche delle classi in cui ha corso: “In 250cc ho avuto difficoltà a battere Dani Pedrosa - ha proseguito Lorenzo - in quanto era un pilota molto veloce. Poi, nei primi anni in MotoGP mi sono scontrato con Valentino Rossi. A quel tempo era in ottima forma, parlo dal 2008 al 2010, ma anche nel 2015”.

Non continuerà ad essere in pista con i suoi ex colleghi, ma Jorge Lorenzo ha sempre voglia di esprimersi in merito ai piloti del Motomondiale. Del resto l'esperienza di pluricampione non gli manca.

MotoGP, Graziano Rossi: “Vale uomo di parola, non si ritirerà nel 2021”