La vittoria di Jack Miller a Jerez, su una delle piste più ostiche per la Desmosedici GP, la dice lunga sulle potenzialità della "rossa" di quest'anno. E se Ducati ci è riuscita una volta, può benissimo replicare. Questo potrebbe essere il caso proprio del Sachsenring, la pista tedesca dove si terrà questo fine settimana il Gran Premio di Germania (ecco gli orari TV) e dove negli ultimi sei anni la Casa di Borgo Panigale non ha raccolto molta fortuna.

Risultati poco entusiasmanti


Dal 2014 ad oggi Ducati non ha mai vinto al Sachsenring. Il miglior risultato porta il nome di Andrea Dovizioso e si tratta di un terzo posto che risale al 2016. Nel 2018 e 2019, invece, Danilo Petrucci aveva fatto meglio del compagno di squadra chiudendo quarto, e questo fine settimana si punta a tornare sul podio.

Quest’anno la Casa di Borgo Panigale si presenta all'ottavo GP stagionale con ben tre piloti che stanno lottando per il titolo: i due del team ufficiale Jack Miller e Francesco Bagnaia e Johann Zarco del team Pramac, secondo dal connazionale Fabio Quartararo per soli 14 punti. Il trio si è dimostrato agguerrito e forte finora e le aspettative sul loro conto non possono che essere alte.

I valori in pista


Miller e Zarco, in passato, hanno vinto al Sachsenring: l’australiano nel 2014 in Moto3, il francese nel 2016 e l’anno prima aveva chiuso secondo con tanto di pole position. Pecco salì sul terzo gradino del podio nel 2017, quando anche lui era nella classe di mezzo, ma ora bisogna fare i conti con la categoria regina e bisogna anche inevitabilmente pensare al campionato. Riuscirà Ducati a sorprendere nuovamente tutti e a essere nel gruppo della lotta per la vittoria anche su questo tracciato? Considerando quanto mostrato finora, le possibilità che domenica si festeggi qualcosa, ci sono tutte.

MotoGP, Marc Marquez: al Sachsenring per ritrovarsi