Ieri sera sui social la squadra di Faenza aveva condiviso una foto tutta rossa, mandando messaggi subliminali già piuttosto eloquenti sul proprio futuro in MotoGP, e alla vigilia del GP di Germania è arrivata l’ufficialità: “Il futuro della Gresini Racing si tinge di “rosso””. Nel 2022 la squadra tornerà ad essere un team indipendente nella top class, annuncio che era stato lo stesso Fausto Gresini a dare l'anno scorso e che la moglie Nadia Padovani, che ha preso in tutto e per tutto il suo posto in azienda, porta avanti con orgoglio.

La line up tutta italiana


Nelle prossime due stagioni la squadra italiana sarà legata al costruttore di Borgo Panigale e i due piloti alla guida di queste Desmosedici GP saranno Fabio Di Giannantonio ed Enea Bastianini. Due piloti giovanissimi, ma già storicamente legati a Fausto e alla Gresini Racing, che faranno parte di un progetto 100% italiano.

È un momento molto emozionante per ognuno di noi” ha dichiarato Nadia Padovani. “Nei mesi scorsi il nostro impegno si è fuso con una forte spinta emotiva, con l’obiettivo di dare forma al futuro della Gresini Racing. Arrivare a poterlo annunciare ci riempie di orgoglio e soddisfazione.  È un progetto nato nel segno della continuità e che si fonda sui valori con i quali Fausto ha costruito questa bellissima realtà”.

E infine i ringraziamenti: “Anzitutto a Carmelo Ezpeleta per non averci mai fatto sentire soli in questi mesi, a Ducati per la fiducia nei nostri progetti, a Flex-Box che è salito a bordo di questa sfida come title sponsor e ovviamente a Fabio ed Enea… Sono certa che daranno tutto per tenere alto il nome della Gresini Racing”.

Che fine ha fatto Sete Gibernau

Grande impegno da parte di Ducati


La Casa di Borgo Panigale ha ufficializzato un progetto importante che li porta ad avere almeno sei moto in pista l'anno prossimo e il direttore generale di Ducati Corse, Gigi Dall'Igna, ha raccontato: "Siamo davvero contenti di aver raggiunto questo accordo con Gresini Racing. Verso la fine dello scorso anno avevamo già delineato insieme a Fausto le basi di un possibile accordo e vogliamo ringraziare di cuore la sua famiglia per aver voluto portare avanti questo progetto insieme a noi. Gresini Racing è una realtà importante in MotoGP ormai da molti anni e siamo convinti che questa nostra partnership, che potrà contare su due piloti di sicuro talento come Enea e Fabio, potrà dare molte soddisfazioni a tutte le parti coinvolte”.

Uniti alla Gresini Racing


In ultimo si è espresso anche il CEO di Dorna Sports, Carmelo Ezpeleta: "Innanzitutto, è un piacere continuare a lavorare con la Gresini Racing come team indipendente. So quanto Fausto tenesse a questo progetto e sono sicuro che ne sarebbe molto orgoglioso ora. Ho avuto modo di parlare con Nadia in queste settimane e rivedo in lei, nei suoi figli e in tutto il team la determinazione e la grande passione per questo sport che tanto lo caratterizzava. Siamo molto felici che la Gresini Racing rimarrà con noi nella classe regina almeno per le prossime cinque stagioni”.

MotoGP, orari tv Germania gara in diretta su Sky, Dazn e TV8