Per Enea Bastianini, il tracciato tedesco non è una novità assoluta, ma parlando di MotoGP, sì. Il numero 23, campione in carica Moto2, arriva in Germania coi migliori propositi: "Il Sachsering mi piace - conferma -sebbene siano due gli anni di assenza da questa pista. I test di Barcellona hanno confermato i nostri progressi, sulla moto mi sentivo più a mio agio del solito. Spero di confermare domani le stesse sensazioni avute in sella durante quelle prove".

Che fine settimana prevedi?

"Sarà un weekend difficile, il meteo promette alte temperature e, forse, pioggia per domenica. Però voglio mantenere la concentrazione a livelli massimi. Sarà importante partire davanti: diciamo che, più avanti parto, meglio è. In questo aspetto sto crescendo, sono contento".

Tredicesimo e miglior rookie 2021: Enea punta in alto


Coi suoi 26 punti, il "Bestia" è il miglior debuttante dell'anno. L'iridato della Middle Class guida forte la Desmosedici del team Avintia-Esponsorama, scoprendo ogni giorno qualcosa di nuovo. Entrare in top ten è missione per lui già, compiuta, ora si pensa a scalare la classifica.

Per riuscirci, Il romagnolo non ha programmato una vera e propria strategia "Spero davvero di fare una bella sessione di qualifica - spiega - se in MotoGP si perde il treno giusto, è dura" poi, fa una sommaria stima di come siano andate le cose sino ad oggi "Il bilancio di questa prima parte di stagione è positivo, forse al di sopra delle mie stesse aspettative. Ora, però, occorre fare un ulteriore passo in avanti" infine, pensa al 2022: "Per quanto concerne l'anno prossimo, ci sono ancora dei dettagli da definire. Sono speranzoso e propositivo".

Franco Morbidelli: "Le curve del Sachsenring mi danno fiducia, però Marquez è favorito"