La classifica iridata dopo la gara del Sachsenring non è cambiata notevolmente. Al comando è rimasto il leader Fabio Quartararo che grazie alla terza posizione ottenuta si trova adesso con 131 punti. Ciò che è aumentato, è il distacco dal secondo, Johann Zarco. Il francese, chiudendo la gara tedesca con l'ottavo piazzamento, si trova adesso con 109 punti, 22 in meno del pilota Yamaha. Nessuno scambio di posizioni anche in terza e quarta piazza, con Jack Miller e Francesco Bagnaia che sono rimasti saldi ai loro posti: l'australiano del team Ducati Factory adesso insegue a -31 punti, mentre l'italiano a -32.

Chi sale, chi scende


Di certo, il Sachsenring non è andato a premiare il campione del mondo in carica Joan Mir che in sella alla sua Suzuki è riuscito a chiudere soltanto nono. Per lui resta stabile anche il quarto posto nella classifica iridata ma i punti di distacco da Quartararo adesso sono diventati 46. Peggio che a lui è andata a Maverick Vinales. La gara è stata un vero disastro e la 19esima posizione al traguardo ha fatto conquistare zero punti al pilota spagnolo. Chi invece sta salendo nella classifica iridata è senza dubbio Miguel Oliveira che è andato a firmare un altro secondo posto: il pilota KTM si trova adesso al settimo posto della classifica iridata e il distacco da Quartararo è di 57 lunghezze, soltanto una in meno su Vinales. Visto il suo ottimo stato di forma il pilota Yamaha è già nel mirino di Miguel. Nei primi dieci piazzamenti della classifica generale ci sono anche Brad Binder con 56 punti, Aleix Espargarò con 53 e Marc Marquez con 41.

Il prossimo fine settimana i piloti della classe regina saranno di nuovo impegnati in un'altra gara e questa volta il circuito di riferimento sarà quello di Assen. Chi riuscirà a spuntarla? Fabio Quartararo continuerà a restare in testa al campionato? Non resta che attendere domenica prossima. Quel che è certo è che tutto è ancora aperto!

La classifica piloti aggiornata


MotoGP, Quartararo terzo in Germania: “Ho limitato i danni”