Grandi novità nel calendario MotoGP 2021. La notizia, arrivata soltanto poco fa, prevede il rientro a campionato già in corsa del Gran Premio delle Americhe previsto ad Austin dal 1 al 3 ottobre. Questo farà si che ci saranno alcuni slittamenti di altre gare, ma anche una cancellazione importante. Ecco tutte le novità.

Il grande ritorno di Austin


Quando i piloti sono quasi pronti a scendere in pista per il nono appuntamento stagionale che si svolgerà questo weekend ad Assen (qui tutti gli orari), ecco che arrivano delle modifiche al calendario 2021. FIM, IRTA e Dorna Sports fanno sapere che sarà prevista una nuova data per il Red Bull Grand Prix of the Americas ad Austin, in Texas. L'evento, che solitamente si svolge ad inizio aprile e quindi anche ad inizio stagione, era stato precedentemente posticipato. Adesso però è rientrato in programma e si svolgerà dal 1 al 3 ottobre 2021. Questo, farà si che l'OR Grand Prix of Thailand slitterà di una settimana e quindi andrà in scena dal 15 al 17 ottobre.

Ciao Giappone!


Oltre alle belle notizie, però, ce n'è anche qualcuna meno piacevole. Gli appassionati delle piste nipponiche, dovranno rassegnarsi all'idea che anche quest'anno non ci sarà il Gran Premio del Giappone. “L'attuale pandemia di Covid-19 e le conseguenti complicazioni di viaggio e restrizioni logistiche - si legge nella nota stampa inviata da Dorna - hanno fatto si che in questo momento l'evento non possa essere confermato e che quindi non sarà presente nel calendario 2021”.

Il nuovo calendario


MotoGP: ginocchio ko, Franco Morbidelli salta Assen