Garrett Gerloff, pilota del Team GRT Yamaha WorldSBK, sarà il sostituito di Franco Morbidelli in occasione del prossimo Gran Premio d'Olanda in programma dal 25 al 27 giugno. La notizia è stata comunicata nella mattinata di mercoledì dalla Yamaha, a qualche ora di distanza dall'infortunio al ginocchio sinistro che ha costretto Morbidelli a fermarsi e seguire una serena terapia di recupero.

Gerloff, 25 anni, sta ben impressionando in questo avvio di stagione WorldSBK ed è reduce dai recenti test di Navarra in cui si è dimostrato molto veloce. Sarà lui ad affiancare Valentino Rossi sull'impegnativo tracciato di Assen e non Toprak Razgatlioglu, in lizza anche lui per la sostituzione ma che ha preferito concentrarsi sul Mondiale delle derivate di serie.

Le parole di Gerloff


"Sono eccitato per l'opportunità che mi aspetta: non sono uno che scappa da una sfida, quindi sono pronto per scendere in pista", ha dichirato il pilota texano. "Sarà un circuito tutto nuovo per me. Mi piace provare nuove piste, Assen sembra divertente, veloce e scorrevole e si adatta davvero al mio stile di guida. Non vedo l'ora di salire nuovamente sulla Yamaha M1 e girare la manopola del gas. Vedremo come andranno le cose, ma mi sento bene e vorrei ringraziare Yamaha e il team per avermi preso in considerazione. Non sarà facile, ma darò il massimo".

Garrett aveva già guidato la M1 nel venerdì del GP Europa 2020, quando era stato chiamato a sostituire Valentino Rossi assente causa Covid-19. 

MotoGP, Danilo Petrucci: “Fortunato ad avere ancora il braccio....”